Contenuto sponsorizzato

Scontro frontale tra due auto, trasportata in ospedale una bimba di 7 anni. Due persone in pericolo di vita

E' successo attorno alle 9. Lo scontro è avvenuto  all'altezza di Lavis. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco e i soccorsi sanitari con l'elicottero. Il traffico è stato bloccato 

Pubblicato il - 25 maggio 2020 - 11:31

LAVIS. C'è anche una bimba di 7 anni tra i feriti del gravissimo incidente che si è verificato questa mattina attorno alle 9 sulla Sp235 nella zona di Lavis.

 

Si tratta di uno scontro frontale tra due macchine. Un impatto violentissimo che ha fatto anche sbalzare le auto contro il guardrail e volare i pezzi dei mezzi a diversi metri di distanza.

 

Le auto si sono distrutte e le tre persone che si trovavano a bordo sono rimaste incastrate fra le lamiere e sono state liberate grazie all'intervento delle pinze idrauliche dei vigili del fuoco di Lavis che si sono portati immediatamente sul posto.

Ad intervenire tre ambulanze e l'auto sanitaria. Vista la gravità della situazione è stato fatto alzare da Trento anche l'elicottero con l'equipe sanitaria e il medico rianimatore che ha effettuato due rotazioni per trasportare i feriti all'ospedale Santa Chiara.

Due persone, tra cui un uomo di 41 anni, sono rimaste gravemente ferite e sono in pericolo di vita. Anche la bimba di 7 anni è stata trasportata in codice rosso al Santa Chiara. Sono intervenuti gli agenti della polizia locale e la polizia stradale per i rilievi e per ricostruire l'esatta dinamica di quello che è successo. Sul posto anche il servizio strade della Pat.

 

 

La strada, per consentire i soccorsi, è stata completamente bloccata. Si è reso necessario, visto il rischio COVID-19, decontaminare la zona interessata e i soccorritori.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 18:18

Il totale sul territorio resta così a 5.503 casi e 470 morti da inizio epidemia coronavirus. Ci sono complessivamente 2.678 casi e 292 decessi da inizio emergenza in Alto Adige

16 luglio - 16:31

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha denunciato in un acceso post su facebook una situazione preoccupante: i focolai di Coronavirus, infatti, sarebbero per lo più dovuti a situazioni incontrollate di arrivi dall'estero. 29 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore. "Quali test si fanno ai migranti che arrivano dal Nordafrica? La solidarietà è inviolabile e sacra, ma la salute pubblica di più"

16 luglio - 15:00

E' successo poco prima di mezzanotte, sul posto  una volante della squadra mobile e la polizia locale. Due denunce 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato