Contenuto sponsorizzato

Scontro tra mezzi pesanti in A22, morto il 67enne che al momento dello schianto dormiva in cuccetta

Troppo gravi le ferite riportate nel tamponamento, nonostante il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi e le successive cure in ospedale, il 67enne si è spento. Le autorità hanno già provveduto a informare l'ambasciata di riferimento per le procedure e gli iter del caso

Pubblicato il - 29 maggio 2020 - 21:27

TRENTO. E' purtroppo deceduto l'uomo di 67 anni rimasto coinvolto nell'incidente tra due mezzi pesanti in autostrada, schianto avvenuto questa mattina, venerdì 29 maggio (Qui articolo). 

 

Troppo gravi le ferite riportate nel tamponamento, nonostante il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi e le successive cure in ospedale, il 67enne si è spento. Le autorità hanno già provveduto a informare l'ambasciata di riferimento per le procedure e gli iter del caso. 

 

L'allerta era scattata poco prima delle 9 in direzione sud tra gli svincoli di Ala-Avio e Affi dove quando si è verificato il violento tamponamento.

 

Immediato l'allarme e sul posto si erano portati i soccorsi, ambulanza della croce rossa e quella di Trentino emergenza, i vigili del fuoco di Avio, i permanenti di Trento e i pompieri di Verona, oltre agli addetti dell'A22 e alla polizia stradale per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico. 

 

Gli autisti erano praticamente usciti illesi dai rispettivi abitacoli, mentre il 67enne in quel momento stava dormendo in cuccetta. Era rimasto incastrato tra le lamiere e le sue condizioni erano apparse fin da subito estremamente gravi, tanto che da Trento era prontamente decollato l'elicottero che nel giro di pochi minuti era atterrato in autostrada. 

 

Dopo la messa in sicurezza, i pompieri erano intervenuti con le pinze idrauliche per estrarre il lavoratore bloccato all'interno del mezzo pesante. 

 

Una volta liberato, l'uomo era stato affidato alle cure dell'equipe medica, il personale sanitario era riuscito a stabilizzato il ferito per il trasferimento all'ospedale Santa Chiara di Trento. Purtroppo nel tardo pomeriggio il 67enne è deceduto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 11:41

Nella mattinata di giovedì 26 novembre si è tenuto un incontro tra il presidente della Provincia Maurizio Fugatti e i sindaci dei due Comuni dell'Altopiano di Pinè (entrambi "zona rossa") Francesco Fantini e Alessandro Santuari. Il primo cittadino di Bedollo: "Abbiamo ottenuto conferma che se entro lunedì la situazione si stabilizza al di sotto del 3% dei positivi, l'ordinanza di zona rossa non verrà rinnovata"

26 novembre - 12:03

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.104 tamponi e registrati 292 nuovi casi positivi, 11 decessi. Sono 280 persone ricoverate, 40 i pazienti in terapia intensiva

26 novembre - 10:19

I dati sono stati elaborati da Swg su un campione di circa un migliaio di persone. Nel nostro Paese sono in crescita i "complottisti" che credono in un virus diffuso da gruppi di potere, i "riduzionisti" che ritengono la situazione meno grave di come è rappresentata e i "resistenti", quelli che non vogliono vaccinarsi 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato