Contenuto sponsorizzato

Sequestrate armi clandestine e modificate, strumenti per fabbricarle ma anche uccelli non cacciabili e carne di selvaggina, blitz della forestale

Dopo mesi di indagini iniziate nell'estate del 2019 all'alba di ieri, mercoledì 27 maggio, oltre 50 unità del corpo forestale sono entrate in azione a seguito di vari decreti di perquisizione emessi dalla Procura su 12 obiettivi sparsi in tutto il Trentino. Un'operazione che si è conclusa in serata

Pubblicato il - 28 maggio 2020 - 17:22

TRENTO. Diverse armi clandestine e armi modificate per utilizzare dispositivi silenziatori non denunciati sono state sequestrate dal corpo forestale della Provincia di Trento. Nell'operazione sono state trovate anche strumenti di fabbricazioni, uccelli non cacciabili e carne di selvaggina.

 

Un'operazione che si è conclusa in serata con l'arresto di tre persone, tutte trentine, per reati in materia di armi e caccia

Dopo mesi di indagini iniziate nell'estate del 2019 all'alba di ieri, mercoledì 27 maggio, oltre 50 unità del corpo forestale sono entrate in azione a seguito di vari decreti di perquisizione emessi dalla Procura su 12 obiettivi sparsi in tutto il Trentino.

 

In questo ambito è stato effettuato un sequestro di armi clandestine e armi modificate per utilizzare dispositivi silenziatori non denunciati, con le relative munizioni.

Durante il controllo sono stati ritrovati e sequestrati anche strumenti per la fabbricazione di armi, attrezzatura per la cattura di avifauna, uccelli appartenenti a specie non cacciabili e quantitativi di carne di selvaggina non compatibili con i relativi certificati di detenzione e provenienza.

 

"La vostra opera di vigilanza e prevenzione è di grande importanza per un territorio come il nostro e contribuisce a fare del Trentino una terra attenta all'ambiente e alla fauna selvatica, nostre risorse preziose", commenta l'assessora Giulia Zanotelli per ringraziare i forestali.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 19:33

Il Comune di Grigno vuole offrire la possibilità a tutti i 2200 abitanti di fare il tampone, ora si attente il via libera della Provincia. Il sindaco Voltolini: “Abbiamo già uno spazio e la disponibilità di medici e infermieri volontari, basta che ci mandino i test necessari. Lo screening di massa? Strumento fondamentale per la gestione della pandemia

25 novembre - 16:22

Fugatti valuta se riaprire le scuole dopo il 3 dicembre, ma avverte: “Se il Governo nel suo Dpcm prevede che non si possano aprire noi dobbiamo adeguarci anche se siamo una Provincia autonoma”. Ruscitti assicura che anche i test antigenici vengono tenuti in considerazione per mettere le classi in quarantena e che le scuole sono tenute informate delle positività

25 novembre - 18:21

E' grande il cordoglio in Trentino per la scomparsa di una figura di primo piano per il territorio, un grande impegno che l'ha portato a essere insignito del titolo di "Maestro del lavoro" nel 2007

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato