Contenuto sponsorizzato

Serra in un armadio, denunciato un 16enne incensurato con hashish e marijuana in casa

A fare la scoperta i carabinieri di Arco: nella cameretta del giovane tre piante e tutto il necessario a coltivarle dalle ventole alle lampade

Pubblicato il - 10 luglio 2020 - 13:08

ARCO. Lampada per coltivazione indoor, sistema di ricircolo dell'aria, igrometro il tutto dentro un armadio trasformato in serra per la coltivazione della cannabis. I carabinieri di Arco hanno trovato nell'abitazione di uno studente 16enne incensurato, questa piccola coltivazione di marijuana con tre piantine oltre ad altre piante essiccate e venticinque grammi di hashish. 

 

Il vivaio, perfettamente celato nell'armadio della sua camera da letto e funzionante, era attrezzato di tutto punto: una lampada per coltivazioni indoor, il sistema di ricircolo dell’aria con ventilatori ed un igrometro (che misura l'umidità relativa dell'aria), perfettamente efficienti e idonei a facilitare la crescita di tre piante di cannabis. Tra gli approntamenti anche concimi e semi per reiterare la produzione di cannabis.

 

Durante i controlli nell’abitazione sono stati rinvenuti marijuana già essiccata e venticinque grammi di hashish, nascosti nella camera. La serra è stata quindi smontata e sequestrata, insieme alle sostanze stupefacenti, che saranno sottoposte alle procedurali analisi di laboratorio per appurare la presenza e quantità di principio attivo. Il giovane è stato pertanto denunciato in stato di libertà e dovrà rispondere all’Autorità giudiziaria minorile di Trento, per i reati di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 13:03

Il punto è stato fatto durante la conferenza stampa di giunta delle 12.30 dal direttore generale dell'Apss pro tempore Benetollo

18 settembre - 09:53

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.916 tamponi. Sono stati registrati 72 nuovi casi positivi

18 settembre - 10:40

A distanza di 4 mesi dalla terribile vicenda, l'associazione Naturtreff Eisvogel ha fornito degli aggiornamenti sul caso: "Grazie all'aiuto della popolazione locale sono già state raccolte numerose informazioni. Varie unità speciali hanno ispezionato la scena del delitto, raccogliendo diverse tracce ed eseguendo un'autopsia sulla carcassa dell'uccello"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato