Contenuto sponsorizzato

Tragedia della strada, Tommaso Mattivi muore a soli 21 anni sbalzato fuori dall'auto dopo essersi scontrato contro un muro e il guardrail

Il terribile evento è avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì 3 giugno e, purtroppo, è risultato vano il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi. Troppo gravi le ferite riportate nel tragico incidente, Mattivi è deceduto all'ospedale Santa Chiara di Trento dove è arrivato in condizioni disperate

Pubblicato il - 03 giugno 2020 - 10:54

BEDOLLO. E' Tommaso Mattivi la giovane vittima del tragico schianto sull'Altopiano di Pinè

 

Il terribile incidente è avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì 3 giugno e, purtroppo, è risultato vano il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi.

 

Il 21enne stava guidando lungo la strada che collega Bedollo e Baselga, quando ha perso il controllo del veicolo all'altezza dell'hotel Miramonti in via Camillo Benso conte di Cavour.

 

La vettura ha tagliato completamente la corsia opposta per sbattere contro il muro di cinta di un'abitazione, un impatto violentissimo e il mezzo è rientrato nuovamente in strada.

 

La corsa è così proseguita, l'auto è finita poi contro il guardrail a bordo carreggiata dalla porta opposta e il ragazzo è stato sbalzato per diversi metri fuori dall'abitacolo.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di zona e carabinieri per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario ha avviato le cure del caso.

 

Le condizioni del giovane sono apparse fin da subito estremamente gravi e da Trento è decollato l'elicottero che nel giro di pochi minuti è atterrato in piazzola. 

 

Immobilizzato e stabilizzato, il giovane è stato elitrasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento. Vane, purtroppo, le manovre operate dai soccorritori. Nonostante il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi e diversi tentativi, Mattivi non ce l'ha fatta, troppo gravi le ferite riportate nell'incidente.

 

Le ragioni che hanno portato all'incidente sono al vaglio dei carabinieri. Il giovane è risultato negativo all'alcol test e tra le ipotesi ci sono quelle di un malore alla guida, un colpo di sonno o forse un momento di distrazione.

 

E' grandissimo il cordoglio, il giovane era molto conosciuto e anche un appassionato di sport, in particolare atletica leggera e sci.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 11:41

Nella mattinata di giovedì 26 novembre si è tenuto un incontro tra il presidente della Provincia Maurizio Fugatti e i sindaci dei due Comuni dell'Altopiano di Pinè (entrambi "zona rossa") Francesco Fantini e Alessandro Santuari. Il primo cittadino di Bedollo: "Abbiamo ottenuto conferma che se entro lunedì la situazione si stabilizza al di sotto del 3% dei positivi, l'ordinanza di zona rossa non verrà rinnovata"

26 novembre - 12:03

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.104 tamponi e registrati 292 nuovi casi positivi, 11 decessi. Sono 280 persone ricoverate, 40 i pazienti in terapia intensiva

26 novembre - 10:19

I dati sono stati elaborati da Swg su un campione di circa un migliaio di persone. Nel nostro Paese sono in crescita i "complottisti" che credono in un virus diffuso da gruppi di potere, i "riduzionisti" che ritengono la situazione meno grave di come è rappresentata e i "resistenti", quelli che non vogliono vaccinarsi 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato