Contenuto sponsorizzato

Tragedia in montagna, precipita in un canalone e perde la vita: ancora una volta all'attacco della Ferrata delle Aquile

Solo tre settimane fa in quel punto Emanuele Rastelli era scivolato in un canalone per circa 300 metri. Questa volta è successo a un'altro escursionista. A dare l'allarme altri turisti che non hanno visto rientrare l'uomo al pullman 

Pubblicato il - 23 febbraio 2020 - 18:58

FAI DELLA PAGANELLA. Una vera tragedia quella avvenuta questo pomeriggio sopra Fai della Paganella. La seconda in pochi giorni, praticamente nello stesso punto dove il 2 febbraio scorso, era morto un altro esploratore, Emanuele Rastelli (QUI ARTICOLO).

 

Il luogo è la Ferrata delle Aquile sulla Cima Roda. Un uomo, un turista del parmense, ha deciso di affrontare la via che inizia con la discesa del canalone Cesare Battisti. Una discesa molto rapida dopo la quale c'è una cengia, ribattezzata "traversata degli angeli", molto esposta che aggira uno spigolo di roccia. Proprio all'attacco della ferrata era precipitato tre settimane fa Rastelli. Un volo senza scampo di 300 metri. E, dalle prime ricostruzioni, i fatti, anche questa volta, sarebbero andati in maniera simile solo che non c'erano testimoni a riferire dell'accaduto.

 

A dare l'allarme sarebbero stati altri turisti arrivati con l'uomo in pullman che, intorno alle 16.30-17, si sono resi conto che mancava una persona alla conta. A quel punto hanno allertato il 112 e subito si è alzato in volo l'elicottero con a bordo il personale del soccorso alpino. Temendo che potesse essersi ripetuta la tragedia di tre settimane fa i soccorritori hanno fatto un volo di ricerca, passando anche all'altezza del canalone sotto la Ferrata delle Aquile ed hanno individuato il corpo senza vita dell'uomo.

 

Sono, quindi, scattate le operazioni di recupero e la salma è stata trasportata a Fai della Paganella. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 12:06

Il bilancio resta a 296 morti, mentre i contagi salgono a 5.549 casi da inizio epidemia. Ci sono 106 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri, mentre sono 8 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 25 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

22 ottobre - 13:20

E' successo in tarda mattinata e sul posto sono interventi i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. Non si conoscono al momento le cause che hanno fatto scoppiare l'incendio 

22 ottobre - 12:45

Alberti è anche l’autore del celebre Cristo Silente, la grande scultura che si trova nelle acqua del Garda a porto San Nicolò. Oltre all’arte, la sua vita è stata dedicata alla famiglia e alla collettività, con l’impegno nel volontariato e in Consiglio comunale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato