Contenuto sponsorizzato

Tragedia sulle piste da sci, un 39enne trovato morto a bordo tracciato. Indagini della polizia

L'incidente è avvenuto intorno a mezzogiorno lungo la pista nera a Pampeago, un turista di Parma è stato trovato morto. Vani i tentativi del personale sanitario, il 39enne è morto sul colpo

Foto archivio
Pubblicato il - 11 January 2020 - 16:36

PAMPEAGO. Tragedia sulle piste da sci, un 39enne ha perso la vita dopo una caduta terminata fuori dal piano sciabile.

 

L'incidente è avvenuto intorno a mezzogiorno lungo la pista nera a Pampeago, un turista di Parma è stato trovato morto a bordo tracciato.

 

Le indagini sono ancora in corso, ma secondo le prime ricostruzioni, il 39enne avrebbe perso il controllo degli sci lungo un tratto impegnativo del tracciato, quindi è finito fuori pista e avrebbe sbattuto violentemente a terra.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati gli addetti della pista, la polizia e l'elicottero di Trentino emergenza.

 

Gli addetti e la polizia hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario ha avviato le manovre sullo sciatore.

 

Purtroppo tutto è risultato vano, l'equipe medica non ha potuto far altro che constatare il decesso sul posto del 39enne. 

 

Le operazioni per stabilire l'esatta dinamica dell'incidente sono affidate alla polizia di stato, ma gli agenti sembrano escludere il coinvolgimento di altri sciatori.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 January - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 January - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 January - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato