Contenuto sponsorizzato

Trovato in casa con hashish, marijuana e altra droga sintetica, 31enne arrestato: dovrà pagare una multa di 6 mila euro

Il ritrovamento è stato fatto dai carabinieri durante i vari controlli effettuati nei giorni scorsi. Tra i rinvenimenti, anche una vera e propria serra domestica

Pubblicato il - 17 October 2020 - 12:59

TRENTO. Il patteggiamento di due anni di reclusione ma anche una multa di 6 mila euro con l’applicazione della misura dell’obbligo di dimora condizionato. Questa la condanna per un 31enne di Civezzano per il reato di produzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

 

L'arresto è avvenuto nei giorni scorsi, nell’ambito delle numerose perquisizioni effettuate dai Carabinieri per l’operazione “Perfido” contro la 'ndrangheta in Trentino.

 

Durante la perquisizione in casa dell’indagato, i carabinieri hanno trovato circa 130 grammi di sostanza stupefacente di vario tipo (5,5 grammi di hashish, 2,5 grammi di Mdma, 120 grammi di marijuana e 2 francobolli verosimilmente intrisi di Lsd) oltre a numerose infiorescenze.

 

Tra i rinvenimenti, anche una vera e propria serra domestica, dotata di sistemi per l’irrigazione e l’irraggiamento artificiale delle piante di canapa indiana.

 

Tutto è stato sequestrato, insieme a diverso materiale per il confezionamento delle dosi e lo stupefacente è stato inviato al laboratorio dell’Arma di Bolzano per stabilirne il livello di purezza.

 

L’arrestato è stato condannato ieri -per direttissima- patteggiando, come già detto, la pena di due anni di reclusione e pagamento di una multa di 6.000 euro, con l’applicazione della misura dell’obbligo di dimora condizionato.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 March - 13:16

Dopo aver lasciato il Patt nei giorni scorsi, l'ex governatore ha sciolto velocemente le riserve per approdare al partito di Carlo Calenda. Una decisione nell'aria da tempo e da qualche giorno l'ex autonomista ha ''sprecato'' like e ''retweet'' per Laura Scalfi e Mario Raffaelli, referenti provinciali del movimento, e poi ancora per Azione più in generale

02 March - 13:50

Il presidente della Provincia Arno Kompatscher e l'assessore alla Salute Thomas Widmann hanno ribadito la bontà della "via altoatesina" per contenere il virus. Lanciato intanto il progetto pilota per testare gli alunni delle scuole elementari

01 March - 17:28

A una settimana dall'attentato in cui è morto Luca Attanasio, Padre Eliseo, missionario comboniano originario della Valpantena che per oltre 30 anni ha lavorato in Congo, parla della complessa situazione del Paese e delle accuse del governo congolese verso i ribelli: "Alcuni elementi non sono chiari, andando per esclusione si può pensare a forze legate allo Stato o ai Paesi vicini"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato