Contenuto sponsorizzato

Valanga sul Gran Zebrù: travolti due escursionisti. Portati in gravi condizioni a Bolzano

L'incidente è avvenuto questa mattina poco prima di mezzogiorno. Le operazioni di soccorso sono durate più di due ore quando i due sono stati recuperati

Pubblicato il - 27 settembre 2020 - 14:56

BOLZANO. Sono due le persone travolte da una grossa valga distaccatasi questa mattina nel gruppo dell'Ortles in Alto Adige ed elitrasportate in gravi condizioni all'ospedale di Bolzano. I fatti sono successi poco prima di mezzogiorno quando i soccorritori sono stati allertati per una valanga sul Gran Zebrù che con i suoi 3.857 metri di altitudine è la seconda vetta per altezza dopo l'Ortles ed è anche la seconda vetta più alta della regione.

 

Non è chiaro cosa possa essere accaduto anche se il distacco potrebbe essere riconducibile proprio alla presenza dei due escursionisti e dal fatto che da pochi giorni è caduta della neve fresca (a partire da venerdì quando sono crollate all'improvviso le temperature).

 

Da subito si temeva potessero esserci dei feriti coinvolti dal distacco, ed infatti sono state due le persone travolte dalla massa di neve che è precipitata dall'alto. Sul posto si sono subito portati l'Aiut Alpin Dolomites e il Pelikan 3 e sono stati mobilitati la croce bianca, il soccorso alpino, i vigili del fuoco volontari di Sluderno e i carabinieri della zona.

 

I due escursionisti sono stati prima cercati e poi trovati e recuperati intorno alle 14 quando sono stati trasferiti in elicottero in gravi condizioni all'ospedale di Bolzano.  

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 10:55

Un trend che si conferma alto in provincia di Bolzano. Sono stati analizzati 2.566 tamponi, 298 i testi risultati positivi per un rapporto contagi/tamponi che sale all'11,6%. Quasi 7 mila persone sottoposte a misure di isolamento

29 ottobre - 11:22

L'area è blindata e la polizia è riuscita a ferire e fermare l'assalitore. E' il terzo attacco in poco più di un mese dalla ripubblicazione delle caricature di Charlie Hebdo

29 ottobre - 04:01

Lo studio esclusivo condotto da 4 università (fra cui Trento) e dal Policlinico San Matteo di Pavia mostra cosa accadrà se le misure dell’ultimo Dpcm non dovessero frenare i contagi: “La crescita esponenziale dei positivi trascinerà con sé quella delle terapie intensive e dei decessi, le strutture sanitarie saranno messe in ginocchio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato