Contenuto sponsorizzato

Valanga sulla Marmolada, travolto il rifugio Pian dei Fiacconi con grandissimi danni

La valanga ha travolto il rifugio Pian dei Fiacconi nella serata di lunedì 14 dicembre, portando con sé un fronte nevoso di 600 metri. La struttura è rimasta quasi completamente distrutta

Di L.B. - 15 dicembre 2020 - 13:52

CANAZEI. Una valanga dal fronte nevoso di circa 600 metri ha travolto lo storico rifugio del Pian dei Fiacconi, ai piedi della Marmolada, distruggendolo completamente. 

 

La valanga ha travolto il rifugio nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 14 dicembre e il distacco nevoso è avvenuto fra punta Rocca e punta Penia. La zona particolarmente ripida non ha potuto che portare la valanga con violenza verso valle fino a raggiungere il Pian dei Fiacconi.

 

A dare l'allarme è stato il pilota di un elicottero che si trovava a sorvolare la zona, sulla Marmolada, nel tardo pomeriggio del 14 dicembre. Dall'alto l'elicotterista ha visto chiaramente il segno lasciato dal distacco di un'enorme quantità di neve, e più a valle ha intravisto il rifugio, semisepolto.

 

La valanga ha distrutto la struttura. Il soccorso alpino ha già effettuato una bonifica escludendo che ci siano persone coinvolte.

 

Dopo le importanti nevicate della scorsa settimana e gli accumuli di neve, valanghe spontanee si stanno verificando in quota in tutta la regione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no

21 gennaio - 19:47

Sono 279 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 27 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

21 gennaio - 20:22

L'albergo su corso Rosmini nel centro storico della città della Quercia resta operativo e cerca di reggere un mercato profondamente stretto e diverso. Marco Zani: "Cerchiamo anche di mettere in rete le peculiarità della zona, la vicinanza del Monte Baldo, la Campana dei caduti e i musei, così come le tante possibilità offerte dalla Vallagarina. Ideato offerte speciali per fa lavorare anche il ristorante la sera"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato