Contenuto sponsorizzato

Violento frontale tra un'auto e un furgone. Paura in val di Fiemme

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi, venerdì 4 dicembre, in località Mezzavalle di Predazzo. In azione la macchina dei soccorsi

Pubblicato il - 04 dicembre 2020 - 19:48

PREDAZZO. Violento scontro auto-furgone in val di Fiemme. Due persone sono state trasferite in ospedale.


L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi, venerdì 4 dicembre, in località Mezzavalle di Predazzo.

 

Anche a causa dell'intesa nevicata e del fondo stradale reso insidioso dal ghiaccio, si è verificato un violento frontale tra un'auto e un furgone all'altezza di una curva.

 

Un impatto molto forte e la vettura è stata sbalzata contro il guard-rail, quindi i veicoli hanno arrestato la corsa in mezzo alla carreggiata.


Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanze, vigili del fuoco di Predazzo, il corpo di Moena e forze dell'ordine per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario si è preso carico dei feriti.


I due conducenti sono stati immobilizzati e stabilizzati, quindi sono stati trasportati all'ospedale per accertamenti e approfondimenti.

 

Un'operazione lunga anche per le condizioni meteo e la necessità di chiudere la strada per permettere l'intervento in piena sicurezza della macchina dei soccorsi tra cure, rilievi, pulizia della sede stradale e rimozione dei mezzi.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 11:05

L'Apss conferma l'errore: nell'ospedale di Rovereto sono state somministrate 12 dosi di soluzione fisiologica al posto dei vaccini. A dare la notizia eravamo stati noi de ildolomiti.it, senza ricevere alcuna risposta da parte delle autorità sanitarie. "Gli operatori sono stati informati. Non c'è nessun rischio per i soggetti coinvolti"

22 gennaio - 11:36

Cna-Shv, che da diversi mesi è solerte partner del Comune capoluogo per elaborare misure innovative per la consegna delle merci in centro (piattaforma di interscambio e cargo-bike) e nei quartieri (delivery point presso attività commerciali esistenti), insiste sulla necessità di rendere fluida l’attività dei corrieri e dei mezzi aziendali, e la mobilità in generale, ma non certo per agevolare alternative al preziosissimo commercio di vicinato”

22 gennaio - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no (QUI L’AGGIORNAMENTO E LA CONFERMA DELL’ERRORE DA PARTE DELL’APSS)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato