Contenuto sponsorizzato

Catturato uno degli ultimi latitanti della “banda degli abbracci”: raggiravano gli anziani rubando orologi e gioielli

È stato arrestato anche uno degli ultimi componenti della “banda degli abbracci”. Secondo l’accusa il 45enne era fra i soggetti più attivi e si sarebbe occupato di accompagnare le donne che, a loro volta, con un banale stratagemma avvicinavano le vittime depredandole dei loro beni

Pubblicato il - 09 September 2021 - 15:57

VERONA. Il blitz dei carabinieri era scattato alle prime ore dell’alba dello scorso 25 giugno, a finire in manette erano state 23 persone, fra i 20 e 45 anni di etnica rom. I soggetti sono accusati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati mediante la tecnica dell’abbraccio.

 

In sostanza le donne della banda venivano accompagnate in parcheggi o pubbliche vie dove cercare possibili vittime, in particolare vicino cimiteri, uffici postali, aree residenziali e chiese. Avvistata la vittima, la donna, scendeva dal veicolo guidato dal complice e simulando una pregressa conoscenza, abbracciava la persona anziana sfilandogli i monili in oro oppure l’orologio di pregio che portava al polso. Dopo aver commesso il reato, risaliva sull’autovettura dove modificava l’abbigliamento e la pettinatura per eludere un eventuale controllo e riconoscimento.

 

A giugno la banda, che poteva contare su una struttura logistica formata da 12 abitazioni e 55 autovetture, è stata sgominata in un’operazione che ha coinvolto varie stazioni dei carabinieri fra cui Cantù, Bologna, Rho, Milano, Seregno, Roma e Verona come "capofila". Alcuni malviventi però erano riusciti a sfuggire ai militari diventando di fatto latitanti. È il caso di un 45enne di origini romene che, sentendosi messo alle strette, ha deciso di costituirsi lo scorso martedì nella caserma di Legnago.

 

L’uomo è stato tradotto in carcere dove si trova tuttora in attesa dell’interrogatorio di garanzia. Secondo l’accusa, il 45enne era fra i soggetti più attivi e si sarebbe occupato di accompagnare le donne che, a loro volta, con un banale stratagemma avvicinavano le vittime depredandole dei loro beni più cari.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 May - 13:25
Negli scorsi giorni si è verificato un frontale tra due auto sulla provinciale 235 a Mezzolombardo. Una persona era stata estratta dalle lamiere. [...]
Cronaca
24 May - 13:09
La denuncia di quanto accaduto arriva dal commissario provinciale del partito di Salvini Binelli che poi attacca il Comune: ''Oltre allo spavento e [...]
Politica
22 May - 21:45
Non si escludono alleanze per le elezioni provinciali del 2023: "Prematuro parlare di convergenze, si può correre anche da soli. Io candidato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato