Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, tragica dimenticanza sui dati: 30 morti in Rsa tra novembre e dicembre non erano stati comunicati fino a oggi

Una tragica dimenticanza, un vuoto comunicativo che aggiorna ulteriormente il difficile bilancio dell'emergenza coronavirus in Trentino. Oggi il report riporta di altri 2 decessi, ma il totale sale a 726 vittime nella seconda ondata di Covid-19 e si porta a 1.196 morti da inizio epidemia a seguito di una verifica interna

Di Luca Andreazza - 24 gennaio 2021 - 17:44

TRENTO. "A seguito di una periodica verifica interna dei dati sui decessi attribuiti a Covid-19 in data odierna sono stati conteggiati e comunicati formalmente al Ministero 30 decessi avvenuti in due Rsa nei mesi di novembre e dicembre 2020 e finora non conteggiati", questa la comunicazione della Provincia. 

 

Una tragica dimenticanza, un vuoto comunicativo che aggiorna ulteriormente il difficile bilancio dell'emergenza coronavirus in Trentino. Oggi il report riporta di altri 2 decessi (Qui articolo), ma il totale sale a 726 vittime nella seconda ondata di Covid-19 e si porta a 1.196 morti da inizio epidemia a seguito di una verifica interna.

 

Le 30 vittime sono state registrare nelle case di riposo di Borgo e Rovereto; la comunicazione di questi dati, che si riferiscono ai mesi di novembre e dicembre, sarebbe avvenuta solo in queste ore.

 

"A seguito di una periodica verifica interna dei dati sui decessi attribuiti a Covid-19 - spiega la Pat attraverso una nota - in data odierna sono stati conteggiati e comunicati formalmente al Ministero 30 decessi avvenuti in due Rsa nei mesi di novembre e dicembre 2020 e finora non conteggiati. Il confronto periodico con le Direzioni sanitarie delle Rsa della Provincia garantisce la corretta gestione dei casi e gli eventuali aggiustamenti delle cause di decesso al pari di quanto avviene per le altre realtà nazionali responsabili della trasmissione dei dati. Questa comunicazione non modifica la realtà delle valutazioni settimanali rappresentate nei Report settimanali a cura della Cabina di regia nazionale".

 

Nel corso della settimana appena trascorsa, le ospedalizzazioni sono calate, anche se oggi sono stati registrati 4 persone in più: 250 i posti letto occupati da pazienti Covid di cui 43 si trovano in terapia intensiva. Sono 131 invece i nuovi positivi tra tampone molecolare e antigenico, si aggiungono 127 positività a conferma dei test rapidi effettuati nei giorni scorsi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 marzo - 20:24

Sono 227 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

05 marzo - 19:50

E' emerso un focolaio allo studentato, 8 ragazzi a San Bartolameo sono risultati positivi e sono in corso in particolare le verifiche su un’altra quarantina di persone. Non si esclude che la diffusione di Covid sia riconducibile a una variante

05 marzo - 18:56

Ha frequentato una scuola di moda e dopo un periodo di gavetta, la 25enne è rimasta senza occupazione a causa della crisi innescata dall'emergenza Covid-19 ma non si è persa d'animo. Cecilia Bianchi: "Lavoravo in un negozio di tendaggi ma vista la situazione difficile mi sono ritrovata a casa. A quel punto ho iniziato a riflettere sul mio futuro con maggiore forza e ho deciso di rimettermi in gioco con energia con una mia attività"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato