Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, quarto giorno senza decessi in Trentino ma altre 2 persone in intensiva. Novanta i positivi con 2.515 tamponi

Ecco i dati delle ultime 24 ore. Nelle categorie più mature troviamo 9 casi positivi in fascia 60-69 anni, 3 tra 70-79 anni e - dato particolarmente significativo e molto probabilmente da associare alla copertura vaccinale - nessun ultra ottantenne

Pubblicato il - 07 May 2021 - 17:24

TRENTO. Altre due persone in terapia intensiva e in tre giorni le persone ricoverate passano da essere 14 a 18. Questo a fronte di 90 nuovi positivi trovati con 2.515 tamponi eseguiti (per un rapporto contagi/tamponi che risale al 3,5%, quando ieri era al 3,3%). Fortunatamente è, però, il quarto giorno consecutivo con zero decessi nel rapporto Covid che l’Azienda provinciale per i servizi sanitari redige ogni giorno. 
 

Nel dettaglio, i casi positivi al molecolare sono 60 e quelli all’antigenico esattamente la metà (30). I molecolari hanno confermato inoltre 10 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Tra i nuovi contagiati ci sono 27 tra bambini e ragazzi: 5 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 5 tra 6-10 anni, 4 tra 11-13 anni e 2 tra 14-19 anni. Le classi in quarantena ieri erano 58. Nelle categorie più mature troviamo 9 casi positivi in fascia 60-69 anni, 3 tra 70-79 anni e - dato particolarmente significativo e molto probabilmente da associare alla copertura vaccinale - nessun ultra ottantenne.

Continua a migliorare la situazione negli ospedali dove i ricoverati covid scendono a 79 (4 in meno rispetto a ieri) di cui 18 in rianimazione. I nuovi ricoveri ieri sono stati 3 però le dimissioni sono state più del doppio (7). Nella giornata odierna sono stati effettuati 1.428 i tamponi molecolari analizzati ieri (801 all’Ospedale Santa Chiara e 627 alla Fem) mentre i test rapidi notificati all’Azienda sanitaria sono stati 1.087.

Procede con ritmo sempre più intenso intanto la campagna di vaccinazione: questa mattina si è raggiunta quota 207.433 (sono più di 6000 somministrazioni rispetto a ieri). In questa cifra rientrano 44.007 richiami e le dosi riservate a ultra ottantenni (56.794 dosi) a ultra settantenni (44.966 dosi) e a chi ha fra i 60 ed i 69 anni (44.159 dosi). Con altri 105 guariti infine, il totale da inizio pandemia diventa 42.125.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 August - 20:26
L'assessore del capoluogo bolzanino Stefano Fattor spiega a il Dolomiti qual è il reale impatto, in termini di immissioni, dell'impianto sulla [...]
Cronaca
07 August - 20:46
La produzione tardiva delle ciliegie di montagna arrivava in un momento dell’anno in cui le altre ciliegie erano praticamente esaurite. Questo [...]
Cronaca
07 August - 19:41
Si va verso la completa normalizzazione in val di Fassa a seguito del violentissimo nubifragio di venerdì. Continuano le operazioni di messa in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato