Contenuto sponsorizzato

Dall'impegno per l'emergenza rifiuti in Campania a quello nei comuni sciolti per mafia, Alberto Francini è il nuovo Questore di Trento

Per i primi 30 anni di servizio a Napoli, Francini è stato dirigente di 10 dei 37 commissariati di Polizia di quella provincia. Impiegato per circa 20 anni come dirigente dei servizi di ordine pubblico allo stadio San Paolo/Maradona, per un totale di oltre 600 partite, è stato anche dirigente dei servizi di ordine pubblico durante le cinque maggiori emergenze rifiuti nel napoletano

Pubblicato il - 30 August 2021 - 13:16

TRENTO. Il Consiglio dei Ministri ha nominato il dirigente generale di Pubblica Sicurezza, Alberto Francini, nuovo Questore di Trento, con decorrenza 6 settembre 2021. Andrà a sostituire Claudio Cracovia.

 

Alberto Francini, napoletano, sposato con tre figli, è funzionario di polizia dal 1983 (68° corso), è Questore dal 2013 e Dirigente generale di pubblica sicurezza dal 2018. E’ titolato della Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia.

 

Francini è laureato in Giurisprudenza ed è, inoltre, specializzato in Diritto amministrativo e Scienza dell’amministrazione. Ha un master in Diritto e finanza degli enti locali e un master in Sicurezza e cooperazione internazionale di polizia.

 

Ha il titolo di avvocato dal 1991. E’ stato Commissario Straordinario in vari comuni sciolti per mafia. E’ stato assistente universitario di diritto costituzionale oltre ad essere stato docente nelle scuole di varie Forze di polizia. Senior Teacher alla scuola dell’ordine pubblico della Polizia di Stato.

 

Per i primi 30 anni di servizio a Napoli, Francini è stato dirigente di 10 dei 37 commissariati di Polizia di quella provincia. Impiegato per circa 20 anni come dirigente dei servizi di ordine pubblico allo stadio San Paolo/Maradona, per un totale di oltre 600 partite, è stato anche dirigente dei servizi di ordine pubblico durante le cinque maggiori emergenze rifiuti nel napoletano (Giugliano, Acerra, Pianura, Chiaiano, Terzigno) e in tanti altri delicati eventi a Napoli e provincia. Nel corso di quasi 40 anni di carriera operativa, gli sono stati conferiti un encomio solenne e 18 riconoscimenti di lode.

 

Nel 2013, promosso Questore, ha assunto l’incarico di Questore di Lecco, poi Questore di Pisa, Questore di Catania, Questore di Campobasso. L’ultimo incarico lo ha visto al Viminale come coordinatore della Struttura di Missione per la protezione dei dati personali del Dipartimento della Polizia di Stato.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
16 ottobre - 06:01
Fausto Manzana (Confindustria Trento): "A seguito di una prima ricognizione non ci sono criticità. C'è qualcosa da migliorare ma il sistema [...]
Economia
16 ottobre - 07:57
Il colosso del commercio online ha annunciato che entro il 2022 verranno creati 70 posti di lavoro a tempo indeterminato, ma specifica: “tra [...]
Cronaca
16 ottobre - 08:52
Il segretario della Fiom replica all'articolo de il Dolomiti di qualche giorno fa ribadendo la sua posizione di ambiguità rispetto all'attuazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato