Contenuto sponsorizzato

Eroina fumata, è allarme tra i giovani. I carabinieri fermano una coppia di fidanzati: ''Escalation preoccupante''

Anche in Val di Fassa e Val di Fiemme molte segnalazioni ai comandi di zona e così sono stati intensificati i controlli in tal senso. Il comando di Cavalese: ''Tra i giovani sempre più diffuso questo modo di assunzione di questa droga che seppure meno invasivo rispetto all’inoculazione in vena, risulta al pari deleteria per la salute e in grado di condurre alla dipendenza''

Pubblicato il - 03 febbraio 2021 - 12:55

CAVALESE. Sempre più problemi per i ragazzi e le ragazze legati all'uso di droghe pesanti e la questione finisce all'attenzione della forze dell'ordine. In particolare i comandi dei carabinieri di Val di Fassa e Val di Fiemme sono stati interessati da diverse segnalazioni in tal senso per quella che loro stessi definiscono ''una concreta escalation dell’uso di droghe pesanti tra i giovani''. Per questo i carabinieri della compagnia di Cavalese hanno predisposto una serie di servizi mirati, per il contrasto del fenomeno.

 

La scorsa notte i militari del nucleo operativo e radiomobile di Cavalese assieme ai colleghi delle stazioni carabinieri di Vigo di Fassa e Cavalese, durante un controllo stradale lungo la statale 48, a Soraga, hanno fermato un’autovettura con a bordo una coppia di giovani della valle, un 33enne con la ragazza 29enne, che dalle prime fasi del controllo hanno mostrato un ingiustificato nervosismo e alcuni frammenti di carta stagnola, sparsi sul tappetino dell’abitacolo, hanno insospettito i militari, che hanno subito pensato a un probabile uso di droga.

 

Perciò, la coppia è stata accompagnata presso la Stazione Carabinieri di San Giovanni di Fassa dove, dopo un’accurata perquisizione, sono stati rinvenuti 50 grammi di eroina in un unico blocco e un bilancino di precisione, il tutto abilmente occultato nell’autovettura.

 

La successiva perquisizione al domicilio della coppia ha consentito l’ulteriore ritrovamento di 15 grammi di hashish e altri due bilancini di precisione. I due fidanzati sono stati deferiti a piede libero alla procura della Repubblica di Trento, per il reato di detenzione di sostanza stupefacenti ai fini di spaccio. ''Purtroppo - sottolineano i carabinieri - tra i giovani sempre più di frequente si registra l’uso di eroina attraverso l’aspirazione con sigarette, che seppure meno invasivo rispetto all’inoculazione in vena, risulta al pari deleteria per la salute e in grado di condurre alla dipendenza''.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato