Contenuto sponsorizzato

IL VIDEO. Dopo l’imponente grandinata allerta gialla in Veneto. Zaia: “Lo stato di crisi sarà dichiarato quanto prima”

La protezione civile dirama l’allerta gialla: “Precipitazioni diffuse con rovesci e temporali. Non si escludono locali fenomeni intensi”. Nel frattempo il presidente del Veneto ha predisposto il decreto per la dichiarazione dello stato di crisi per i danni: “Le grandinata hanno provocato danni a vigneti e coltivazioni”

Di T.G. - 01 May 2021 - 16:10

SOMMACAMPAGNA (VR). Nella giornata di ieri, 30 aprile, un’imponente grandinata si è abbattuta nella zona attorno a Verona, colpendo in particolar modo Sommacampagna, Marcellise e Mezzane. I danni, come conferma il presidente della regione Veneto Luca Zaia, sono stati ingenti.

 

“Ho chiesto alla Protezione civile regionale di avviare la predisposizione di un decreto per la dichiarazione dello stato di crisi per i danni delle violente grandinate abbattutesi nel comune di Sommacampagna e nelle circostanti campagne.Firmerò il decreto quanto prima”, puntualizza Zaia.

 

Per quanto attiene ai gravi danni procurati dal maltempo alle coltivazioni viticole della zona, già nelle prossime ore i tecnici di Avepa saranno in zona per la delimitazione delle aree e il calcolo dell’entità economica dei danneggiamenti.

 

Nel frattempo la protezione civile ha diramato un’allerta gialla per oggi e domani (2 maggio) che riguarda gran parte di Veneto ed Emilia-Romagna e parte della Lombardia, in particolare le province di Verona, Belluno Padova e Brescia.

 

Secondo la protezione civile del Veneto tra il pomeriggio/sera di sabato e le prime ore di domenica il tempo sarà instabile a tratti perturbato in serata con precipitazioni diffuse anche consistenti su zone centrosettentrionali e con rovesci e temporali. Nel pomeriggio/sera di domenica probabile nuova fase di instabilità con rovesci e temporali sparsi. “Non si escludono – sottolineano le autorità – locali fenomeni intensi, specie per forti rovesci su Prealpi e pianura”.

 

Inoltre, mette in guardia sempre la protezione civile “il possibile verificarsi di rovesci o temporali localmente anche intensi, potrebbe creare disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore. Si segnala la possibilità d’innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 September - 13:16
Lo striscione intimidatorio è stato rivendicato dal Veneto Fronte Veneto Fronte Skinheads. La replica della Cgil: “Difendiamo la salute e il [...]
Cronaca
25 September - 12:59
L'incidente è avvenuto all'altezza della stazione di Marter (Roncegno Terme). Il corpo dell'animale preso in custodia dal corpo forestale. Notte [...]
Politica
25 September - 12:27
I cinque consiglieri del gruppo Verde regionale (fra cui Coppola e Zanella) hanno fatto sapere che restituiranno l’intera somma legata al [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato