Contenuto sponsorizzato

L'agricoltore: ''Ho un figlio di 11 mesi e una moglie, con le viti mando avanti la mia vita, spero di risollevarmi'', il maltempo ha messo in ginocchio numerose famiglie

"La prima ondata di maltempo aveva colpito oltre 500 ettari di terreni coltivati e questa ulteriore ondata ha recato altri danni che stiamo quantificando con i nostri tecnici" ci dice il presidente di Coldiretti Trentino Alto Adige Gianluca Barbacovi sui danni provocati dall'ultima ondata di maltempo che ha colpito diverse zone del Trentino

Di G.Fin - 27 July 2021 - 13:14

TRENTO. “In pochi minuti c’è chi si è visto distruggere dai chicchi di ghiaccio fino al 100% del lavoro di un anno con drammatiche conseguenze sui bilanci delle aziende agricole". La forte pioggia, i chicchi di grandine che hanno strappato foglie e ammaccato la frutta. E' un'agricoltura in difficoltà quella che continua essere martoriata dal maltempo in questi giorni.

 

"La prima ondata di maltempo aveva colpito oltre 500 ettari di terreni coltivati e questa ulteriore ondata ha recato altri danni che stiamo quantificando con i nostri tecnici" ci dice il presidente di Coldiretti Trentino Alto Adige Gianluca Barbacovi sui danni provocati dall'ultima ondata di maltempo che ha colpito diverse zone del Trentino.


La grandine si è abbattuta su coltivazioni che sono pronte alla raccolta e questo è il danno più temuto da parte degli agricoltori perché va a far perdere un intero anno di lavoro con drammatiche conseguenze sui bilanci delle aziende agricole e di intere famiglie.

 

Meleti e vigneti in Val di Non, Rotaliana, Alta Valsugana e Val di Cembra. Ma anche zone di Arco e Riva del Garda. Non c'è distinzione sui danni e sulla situazione che ora in tanti sono costretti ad affrontare.

 

L’estate 2021 – evidenzia Coldiretti – registra fino a oggi il maggior numero di tempeste di ghiaccio dell’ultimo decennio con un record negativo di 386 eventi con un aumento geometrico rispetto ai 31 del 2012 o ai 27 del 2015. L’incidenza – sottolinea Coldiretti - diventa più marcata dal 2018 in poi quando si registrano 92 grandinate che nel 2019 raddoppiano (198), restano a livelli preoccupanti (120) nel 2020 per poi raggiungere il picco proprio quest’anno. A cambiare è anche la dimensione dei chicchi di grandine che – continua la Coldiretti – risulta essere aumentata considerevolmente negli ultimi anni con la caduta di veri e propri blocchi di ghiaccio anche più grandi di una palla da tennis nei casi di eventi estremi come quello che si è verificato in Emilia sulla A1.


“I nostri acini di uva sono stati spaccati dalla grandine” ci racconta Francesco Vanoli, un giovane agricoltore di 28 anni che ha diversi vigneti a Mezzocorona. Giovedì la tempesta di grandine che ha colpito il Trentino ha interessato anche la sua coltivazione. “Stiamo parlando di un 40% di vigneto colpito ma i danni gravi si trovano sul 10% delle viti” ci racconta Vanoli. La speranza ora è che il bel tempo possa venire incontro a questa grave situazione. “Se il sole ci assiste forse riusciamo a produrre ancora qualcosa e di una buona qualità” ci spiega.


Quella di Francesco è solo una delle tante situazioni che il mondo dell'agricoltura trentina sta affrontando. Ci sono meleti completamente ammaccati e intere coltivazioni che sono andate sott'acqua. “Io vivo delle mie viti ed ho una moglie e un bimbo di 11 mesi. Spero di riuscire a recuperare questo disastro causato dalla grandine” conclude il giovane agricoltore.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 settembre - 20:26
Trovati 17 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 49 guarigioni. Sono 22 i pazienti in ospedale, di cui [...]
Cronaca
25 settembre - 20:08
Manifestazione "No Green pass" per le vie del centro di Trento. Tra i soliti slogan, una variazione sul tema è la tappa sotto la redazione de [...]
Cronaca
25 settembre - 19:44
L'escursionista aveva raggiunto la cima della montagna, a circa 3.000 metri d'altitudine, insieme ad un amico: mentre rientravano lungo la cresta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato