Contenuto sponsorizzato

LE FOTO. Dinosauri distrutti dai vandali a Borgo Sacco, il curatore della mostra: “Siamo sui 20mila euro di danni, ora la paura è che possa succedere di nuovo”

Le riproduzioni all'interno della mostra sono state prese di mira da un gruppo di vandali pesantemente “attrezzati” che si sono introdotti nell'area dell'esposizione, con la chiara intenzione di fare più danni possibili

Di Filippo Schwachtje - 31 May 2021 - 12:27

ROVERETO. “I danni sono ingenti, a occhio e croce direi sui 20mila euro: la mostra però non chiuderà, per la Festa delle Repubblica saremo aperti e cercheremo di ripristinare tutte le installazioni al più presto”. Non manca certo la forza d'animo e la voglia di ripartire a Simone Maganuco, curatore di Dinosauri in carne e ossa, la mostra dedicata agli animali preistorici nel parco dell'ex asilo Manifattura di Borgo Sacco, dopo gli atti vandalici con cui nella notte tra sabato 29 e domenica 30 maggio qualche delinquente ha distrutto e rovesciato diverse riproduzioni, arrivando addirittura a segare tutti i denti di un Tyrannosaurus rex. “Certo – dice però Manganuco – rimane l'amarezza per un gesto tanto insensato, e la paura che possa succedere di nuovo”.

Le riproduzioni all'interno della mostra (che dopo l'inaugurazione il 7 maggio rimarrà aperta fino a fine settembre) sono state prese di mira da un gruppo di vandali pesantemente “attrezzati”, che si sono introdotti nell'area dell'esposizione con la chiara intenzione di fare più danni possibili. Non sono state prese di mira infatti solo le riproduzioni dei dinosauri (che in alcuni casi sono state letteralmente smembrate e distrutte in mille pezzi), ma anche le strutture allestite per accogliere turisti, visitatori, gruppi di studenti e appassionati. “Domenica siamo comunque riusciti ad aprire al pubblico – continua Maganuco – anche se non è stato possibile esporre i due esemplari più danneggiati. La mostra in ogni caso va avanti, cercheremo di reagire proponendo nuovi eventi al pubblico”.

In pratica tutte le riproduzioni sono state in qualche modo danneggiate ma, come spiega Anna Giamborino (dell'Associazione paleontologica paleoartistica italiana, che ha collaborato nella realizzazione della mostra): “Un intervento di un tecnico è già stato predisposto in settimana per sistemare le installazioni, contiamo di ripristinarle al più presto. Già questa mattina (31 maggio ndr) una scolaresca sta visitando l'esposizione: nelle prossime settimane ospiteremo artisti, illustratori, scultori e attiveremo varie collaborazioni con Apt e Fondazione Museo Civico. Azioni di questo tipo sono sintomo di un profondo disagio sociale: proprio per questo è importante spingere sulla realizzazione di eventi di stampo culturale”. All'interno della casetta informativa, gli operatori della mostra hanno ritrovato anche alcune bottiglie di birra e numerosi mozziconi di sigaretta.

Sull'accaduto stanno già indagando i Carabinieri, che si spera saranno in grado di arrivare al più presto a identificare i responsabili. “E' incomprensibile che si vogliano distruggere dei manufatti che possono solo accrescere la bellezza e la qualità di quello che offre la città e il territorio – sottolinea la direttrice della Fondazione Museo Civico, tra i partner dell'iniziativa, Alessandra Cattoi – mi auguro che si possano individuare i colpevoli e agire di conseguenza. La cultura dovrebbe essere fruibile a tutti, purtroppo però le installazioni culturali realizzate all'aperto sono molto spesso vittime di atti di vandalismo”.

E proprio a Borgo Sacco, in particolare nei dintorni della ciclabile che corre lungo il Leno, da mesi ormai si succedono atti vandalici di vario genere (Qui e Qui Articolo). “E' un gesto molto grave – dice la vice-sindaco del Comune di Rovereto Giulia Robol – e dispiace molto vedere questo accanimento contro un'iniziativa come questa, che interessa il mondo della cultura e, vista la presenza di numerose scolaresche, anche quello dell'istruzione. E' stato colpito un settore che con l'arrivo della pandemia ha già avuto numerosi problemi”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
03 agosto - 06:01
La Giunta leghista ha approvato il nuovo modello organizzativo dell’Apss, ma sulla riforma però incombe lo spauracchio dei pensionamenti. Per [...]
Cronaca
02 agosto - 16:45
Sono stati analizzati 421 tamponi tra molecolari e antigenici, trovati 12 positivi. Ci sono 10 persone in ospedale, 1 paziente in terapia [...]
Cronaca
02 agosto - 20:28
Due persone sono state trasportate all'ospedale per accertamenti e approfondimenti. L'incidente è avvenuto sulla strada che collega Andalo e Fai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato