Contenuto sponsorizzato

Maltempo, neve e pioggia su tutto il Trentino. Dopo la caduta massi, chiusa la strada tra Mezzolombardo e Fai. Ecco la situazione viabilità

Neve e pioggia stanno interessando tutto il territorio provinciale già dalla notte. Nella prima mattinata un masso di grosse dimensioni si è abbattuto sulla strada provinciale 64, a valle di Fai della Paganella. Ecco la situazione della viabilità in Trentino

 

Pubblicato il - 10 February 2021 - 15:29

TRENTO. Mentre il maltempo si abbatte sul Trentino, la situazione delle strade appare grosso modo sotto controllo. Nel corso della notte, infatti, ha iniziato a nevicare nelle tratte più in quota, mentre i fondovalle hanno visto scendere – e continuano a vedere – abbondanti precipitazioni di tipo piovoso. La quota delle nevicate è variabile a seconda delle zone, a partire dai 500 fino agli 800 metri.

 

Per quanto riguarda la viabilità, le situazioni più critiche hanno riguardato Fai della Paganella e Passo del Tonale. Nel primo caso, si segnala in particolare la chiusura per caduta massi della strada provinciale 64, a valle dell'abitato di Fai. Qui un grosso masso si è staccato, senza fortunatamente crear danni alle persone. A lanciare l'allarme, un conducente di un autoarticolato che si è trovato dinnanzi il masso.

 

Sono stati diversi in realtà i massi rotolati verso la strada, di cui il più grande ha invaso la carreggiata della Sp64 all'altezza del bivio in uscita della zona artigianale di Fai. Il maltempo ha reso impossibile ogni sopralluogo e in accordo con la Protezione civile e il Servizio geologico provinciale è stata identificata una zona rossa dal versante roccioso fino alla strada provinciale, incluso il distributore di benzina. La zona è stata interdetta con un'ordinanza comunale e nel dettaglio rimangono chiuse: la Sp tra Mezzolombardo e Fai della Paganella, il tratto di via dell'Artigianato dalla Sp64 alla caserma dei pompieri, i sentieri Sat che interessano il Comune numeri 603, 602 e il tratto del sentiero Ardito dalla "baracca degli stradini" in direzione Mezzolombardo. 

 

Nella giornata di giovedì 11 febbraio dovrebbe tenersi il sopralluogo della protezione civile con l'elicottero, assieme al Servizio geologico della Pat. 

 


 

Tra le 7 è stato invece istituito il divieto di transito per gli autotreni e gli autoarticolati lungo la strada statale 42 nel tratto fra Fucine e Passo del Tonale.

 

Si ricorda che dal 15 novembre è in vigore l'obbligo di viaggiare con pneumatici da neve o catena a bordo, montate durante le precipitazioni nevose. Si raccomanda di moderare la velocità e guidare con particolare attenzione nelle strade più in quota, dove sono in azione i mezzi per lo sgombero neve.

 

Qui di seguito la situazione della viabilità dalle 13.

 

Strade sett. 1 – ALTA VALSUGANA

Nevicata in corso da 700 metri di quota.

Nelle tratte in quota della Panarotta, Val dei Mocheni, Altopiano di Pinè e Lavarone l’accumulo di neve si attesta tra 10 - 15 cm.

Sempre lungo la S.S. 47 della Valsugana, prestare particolare attenzione alla possibile formazione di buche e localizzati dissesti nella piattaforma stradale.

CHIUSO per lavori lungo la S.S. 47 della Valsugana, lo svincolo per Civezzano – Pinè, solo nella direzione Trento - Padova, come alternativa utilizzare lo svincolo successivo per la zona industriale di Cirè.

Presenza di SUA (Senso unico alternato) per lavori lungo la SP 108 a valle dell’abitato di Centa San Nicolò e lungo la SS 349 Val D’Assa Pedemontana Costo a monte di loc. Pian dei Pradi.

Non si segnalano criticità per la circolazione.

  

Strade sett. 4 – TRENTO - MONTE BONDONE – PAGANELLA

Nevicata in corso da 800 metri di quota.

In quota nella Paganella e nel Monte Bondone, l’accumulo di nuova neve si attesta tra i 10-20 cm.

CHIUSA per caduta massi la S.P 64 di Fai della Paganella a valle dell’abitato di Fai.

Presenza di SUA (senso unico alternato) per lavori:                                  

lungo la S.P. 58 di Faedo tra Faedo e località Pineta.

lungo la S.P. 106 di San Michele all’Adige, a sud dell’abitato.

Non si segnalano criticità per la circolazione.

 

Strade sett. 8 – ROVERETO - VALLAGARINA – VALLARSA - BRENTONICO

Nevicata in corso da 800 metri di quota.

In quota a Passo Coe, Pian delle Fugazze e nelle tratte più a monte dell’Altopiano di Brentonico, l’accumulo varia tra 10-20 cm.

Presenza di SUA (senso unico alternato) per lavori lungo la S.P. 2 al km 9,900 circa loc. Valduga nel comune di Terragnolo.  

Si rammentano infine le CHIUSURE stagionali fino al confine di provincia, della S.P. 3 del Monte Baldo da loc. San Valentino e della S.P. 138 del Passo della Borcola da loc. Incapo a Terragnolo.

Non si segnalano criticità per la circolazione.

 

Strade sett. 5 – VAL DI NON E SOLE

Nevica a quote superiori ai 1000/1200 metri.

A partire dalle ore 7:00 è stato istituito il divieto di transito per autotreni ed autoarticolati lungo la S.S. 42 nel tratto tra Fucine e Passo Tonale.

Al momento non si segnalano criticità per la circolazione.

 

Strade sett. 6 – VALLI GIUDICARIE – VAL RENDENA

Al momento nevica a partire da circa 1000 metri.

Si registrano accumuli fino a circa 30 cm in alta Val Rendena.

Permane la chiusura della SP 34 del Lisano e Sesena tra l’abitato di Stenico ed il bivio per la Val d’Algone.

 

Strade sett. 7 – ALTO GARDA – LEDRO – VALLE di CAVEDINE E VAL DI GRESTA

Nevica a quote superiori agli 1200 metri.

Al momento si registrano accumuli nell’ordine di 10-20 cm in val di Ledro e sui passi della val di Gresta

Non si segnalano criticità per la circolazione.

 

Strade sett. 2 – BASSA VALSUGANA E PRIMIERO

Precipitazioni nevosa a partire da circa 800 metri.

Al momento si registrano accumuli attorno a 20 - 30 cm sul passo Rolle e Cereda.

Si rammenta la chiusura stagionale della S.P.31 del passo Manghen da località Baessa (km 15+500) a località Ponte Stue nel Comune di Castello-Molina di Fiemme (km 32+500).

Permane per lavori SUA (senso unico alternato) lungo la SP 79 del Brocon nel tratto dal km 15,200 al km 15,600 prima del bivio per la frazione Ronco Chiesa nel comune di Canal San Bovo.

Non si registrano particolari criticità per il transito veicolare che risulta ridotto.

Strade sett. 3 – VALLI DI FIEMME E FASSA

Precipitazioni nevosa a partire da circa 800 metri.

Al momento si registrano accumuli attorno a 20 - 30 cm sui passi e 10 cm circa sul fondovalle.

Permane la chiusura per pericolo valanghe del passo Sella sulla SS 242 dal km 35 in loc. Pian Schiavaneis al km 30,900 (confine con provincia di Bolzano).

Permane per lavori il divieto di transito sulla SS 50 del Grappa e passo Rolle al km 105,200 loc. Forte Buso

Non si registrano particolari criticità per il transito veicolare che risulta limitato.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 13:35
Con una mail indirizzata “a tutto il personale provinciale (compresi direttori e dirigenti)” la Provincia cerca 120 volontari per seguire le [...]
Cronaca
29 novembre - 15:57
La storia ha velocemente fatto il giro del mondo: i clienti del pub sono all'interno della struttura da venerdì scorso (26 novembre) e solo oggi [...]
Società
29 novembre - 14:01
Dopo la recentissima nomina a Sparkling Wine Producer of the Year 2021 da parte di The Champagne&Sparkling Wine World Championships, Ferrari [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato