Contenuto sponsorizzato

Moglie e marito travolti dal Suv, il 24enne alla guida della vettura accusato di omicidio stradale. Il cane della coppia, scappato via per la paura, recuperato dopo l'incidente

Sono state lunghe e articolate le indagini della polizia locale val di Fassa per ricostruire la dinamica dell'incidente. La coppia era in passeggiata con un cagnolino che dopo il tragico evento è scappato via spaventato, l'animale è stato recuperato e consegnato ai familiari 

Di L.A. - 22 settembre 2021 - 21:01

MOENA. E' accusato di omicidio stradale il ragazzo friulano di 24 anni alla guida del Suv che è finito sulla coppia a passo San Pellegrino nel drammatico incidente costato la vita a Tatiana Oliva di 46 anni (Qui articolo). Oltre al ritiro della patente, le autorità hanno disposto come da articolo 589bis il sequestro della vettura e dei cellulari per gli approfondimenti del caso.

 

Sono state lunghe e articolate le indagini della polizia locale val di Fassa per ricostruire la dinamica dell'incidente. Gli atti sono stati consegnati alla pm, Maria Colpani, nella mattina di oggi, mercoledì 22 settembre, mentre altra documentazione integrativa è stata depositata nelle ultime ore. 

 

Gli agenti avrebbero anche verificato la presenza di telecamere lungo il percorso e la disponibilità di immagini per verificare quanto avvenuto lungo la strada statale 346 all'altezza dello Chalet Isabella. 

 

Gli elementi sembrano confermare le prime ricostruzioni: il 24enne, con a bordo anche una ragazza di 19 anni, ha improvvisamente perso il controllo del mezzo. A quel punto la vettura ha iniziato a sbandare sulla corsia opposta scontrandosi contro il guardrail di legno. La protezione è diventata una rampa di lancio e il Suv è stato sbalzato sull'altra carreggiata, ha scavalcato una staccionata e così è piombato sulla coppia. 

 

L’impatto è avvenuto all’interno di un parcheggio sterrato e all’imbocco di un percorso che porta a Fuciade. Sul posto si erano precipitati i soccorsi con l’ambulanza della Croce rossa e i vigili del fuoco di Moena mentre da Trento si è levato in volo l’elicottero che è atterrato a passo San Pellegrino e si sono portati tempestivamente in località anche gli agenti della polizia municipale.

 

Purtroppo però per la donna non c’era più nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate. Tatiana Oliva 46enne originaria di Tavullia in provincia Pesaro Urbino è morta sul colpo. Il marito 48enne, anche lui ferito, è stato ricoverato all’ospedale Santa Chiara di Trento, non in pericolo di vita. Feriti anche i due giovani a bordo del Suv che sono stati trasportati all’ospedale di Cavalese per accertamenti e sono stati dimessi nella serata di ieri.

 

La coppia era in passeggiata con un cagnolino che dopo il tragico evento è scappato via spaventato. E' stato recuperato dall'assessora del Comune di Moena, Cristina Donei, la quale si è recata sul posto per prestare vicinanza alle persone coinvolte nell'incidente. L'animale è stato riconsegnato oggi ai familiari arrivati in Trentino dalle Marche. 

 

Riferendosi all’incidente, il sindaco di Moena Alberto Kostner ha parlato di “una tragedia che lascia senza parole. Una persona che passeggia in tranquillità e viene investita in questo modo è una fatalità, purtroppo non possiamo far altro che parlare di destino" (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 ottobre - 20:21
E' la seconda tragedia di oggi sulle montagne trentine. L'incidente è avvenuto in val Daone. La 26enne stava praticando bouldering con alcuni [...]
Cronaca
24 ottobre - 01:01
Trovati 45 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 35 guarigioni. Sono 6 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
23 ottobre - 21:14
L'allerta è scattata a Rovereto. Nonostante la brusca frenata e le manovre per evitare la collisione, l'impatto è stato inevitabile. Una 14enne [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato