Contenuto sponsorizzato

Nel giubbotto aveva ricavato delle tasche nascoste dove tenere oltre 2 etti e mezzo di cocaina. Arrestato un 32enne

Un 32enne è stato arrestato alla stazione dei treni di Bolzano. Sceso da un regionale proveniente da Bologna, è stato fermato per un controllo. Durante la perquisizione, emergevano da delle tasche nascoste del giubbotto oltre 2 etti e mezzo di cocaina

Pubblicato il - 23 gennaio 2021 - 13:11

BOLZANO. Fermato per i suoi movimenti sospetti, dalla perquisizione del giubbotto emergevano ben 2 etti e mezzo di cocaina. Un 32enne, cittadino tunisino residente in Liguria, è stato arrestato alla stazione di Bolzano con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. A metterlo in manette sono stati gli agenti della squadra mobile del capoluogo altoatesino, che in collaborazione con la polizia ferroviaria, avevano avvistato i suoi movimenti sospetti in una zona nota per le attività illecite connesse alla vendita di droga.

 

Gli uomini della questura procedevano così a un controllo del 32enne, già notato altre volte ad aggirarsi in zona. Appena sceso da un treno proveniente da Bologna, il soggetto è stato sottoposto ad un'accurata ispezione del giubbotto, in cui erano state ricavate delle tasche nascoste. Proprio qui erano stati celati 4 involucri contenenti oltre 2 etti e mezzo di polvere bianca.

 

La sostanza è stata sequestrata e l'uomo, privo di precedenti penali, è stato tratto in arresto e associato alla casa circondariale di Bolzano, dove rimane a disposizione dell'autorità giudiziaria. Non è la prima volta che nell'ultima settimana si è verificato un sequestro. In poco meno di 7 giorni, infatti, gli agenti della polizia di Bolzano hanno sequestrato quasi un chilo di cocaina.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 febbraio - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato