Contenuto sponsorizzato

Terribile femminicidio a Cortesano, Saltori uccisa a colpi di accetta dall'ex marito. Era madre di 4 figli

L'aggressore Lorenzo Cattoni avrebbe poi tentato il suicidio, trasportato in gravi condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento. Lui era agli arresti domiciliari a Nave San Rocco perché già in altre occasioni aveva usato violenza contro la 42enne

Di L.A. e T.G. - 22 February 2021 - 19:04

TRENTO. Uccisa a colpi di accetta, un terribile femminicidio a Cortesano. La vita di Deborah Saltori, madre di 4 figli, è stata brutalmente spenta a 42 anni in zona Maso Saracini (Qui la testimonianza di una conoscente). 

 

L'allerta è scattata intorno alle 15.30 di oggi, lunedì 22 febbraio, quando si è consumato il drammatico delitto. L'allarme è stato lanciato da un passante che ha notato Lorenzo Cattoni di 39 anni a terra e agonizzante.

 

Secondo le prime ricostruzioni, Cattoni, già ammonito per due volte dal questore di Trento per violenza domestica, anche verso una precedente compagna, avrebbe aggredito l'ex moglie con un'accetta e le avrebbe inferto un colpo mortale all'altezza della carotide.

 

Poi l'aggressore avrebbe tentato il suicidio, soccorso e stabilizzato è stato trasferito in gravi condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento con un polmone perforato. 

 

Nei mesi scorsi era stato arrestato perché negli ultimi 4 anni era ricorso più volte a violenze fisiche e psicologiche nei confronti proprio dell'ex moglie

 

Il 39enne si trovava inoltre agli arresti domiciliari a casa dei genitori a Nave San Rocco. Imprenditore agricolo nella piana Rotaliana, aveva però ottenuto dei permessi per poter uscire e lavorare in campagna, aveva alcuni terreni anche in zona Vigo Meano.

Una volta ricevuto l'allarme, la macchina dei soccorsi è entrata in azione tra due ambulanze, elicottero, vigili del fuoco e polizia. L'area è stata subito circoscritta e messa in sicurezza, completamente blindata.

 

Le indagini, coordinate dal vice questore Tommaso Niglio e dal pm Carmine Russo, e le ricostruzioni del tragico evento sono ancora in corso.

 

L'arma utilizzata, secondo quanto finora accertato dagli investigatori, è un'accetta. Purtroppo per la 42enne non c'è stato nulla da fare: fatale il colpo inferto alla carotide; Saltori lascia 4 figli di cui uno avuto proprio da Cattoni. Il 39enne invece è stato portato in ospedale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 March - 19:53
Sono 226 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 67 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività
04 March - 18:14

Si attendono le nuove classificazioni. La curva del contagio è in crescita a livello nazionale e la prospettiva è quella di diversi cambi di zona. Il Trentino dovrebbe restare in zona arancione e la Pat conferma l'intenzione di proseguire con la didattica in presenza al 50%

04 March - 19:16

Nuovi riscontri alla diffusione della variante inglese in Provincia, dopo il caso dei dipendenti della Cassa Rurale della Val di Fiemme anche 15 dipendenti di una fabbrica di Trento sono stati contagiati dalla stessa mutazione. Ferro: “La variante inglese ha una grande capacità di contagio soprattutto nei luoghi chiusi”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato