Contenuto sponsorizzato

Tragedia della funivia, il piccolo Eitan resta sedato e intubato: "Decisive le prossime 24 ore''. Il padre l'ha protetto con il suo corpo

Suo padre, Amit Biran, 30 anni, e la madre, Tal Peleg, 26 anni, di origine israeliana, vivevano a Pavia. Ieri assieme a Eitan e il suo fratellino Tom di 2 anni, si trovavano nella cabina della funivia Mottarrone che si è sganciata dal cavo. Eitan è l'unico sopravvissuto, è stato operato ed ora si trova intubato e sedato. Ottimismo dai medici sulle sue condizioni 

Pubblicato il - 24 maggio 2021 - 18:21

TORINO. Eitan ha 5 anni. E' lui l'unico sopravvissuto del terribile incidente avvenuto ieri alla funivia del Mottarone. Al momento si trova in prognosi riservata, intubato e sedato, all’Ospedale Pediatrico di Torino Regina Margherita.

 

Suo padre, Amit Biran, 30 anni, e la madre, Tal Peleg, 26 anni, di origine israeliana, vivevano a Pavia. Ieri assieme a Eitan e il suo fratellino Tom di 2 anni, si trovavano proprio in quella dannata cabina che si è sganciata dal cavo precipitando per diversi metri per poi ribaltarsi più volte fermandosi addosso a due alberi enormi. In pochi secondi il piccolo Eitan ha perso tutto, ha perso la madre e il padre ed ha perso anche il fratellino.

 

Tra le ipotesi vi è quella che il bimbo di 5 anni sarebbe stato salvato dal corpo del padre. Lo fanno sapere oggi fonti mediche che specificano: “Per essere riuscito a sopravvivere al terribile impatto è probabile che il padre, che era di corporatura robusta, abbia avvolto con un abbraccio suo figlio”. Ipotesi desunta dalla posizione in cui sono stati trovati i corpi.

 

Tra le vittime anche i bisnonni della famiglia israeliana: Itshak Cohen, 82 anni, e la moglie Barbara Cohen Konisky, 70 anni, erano infatti i nonni di Tal Peleg (moglie di Amit Biran). I due, Itshak Cohen e la moglie, erano arrivati da alcuni giorni a Pavia per trovare i loro parenti. Ieri si erano recati tutti in Piemonte per una gita al Mottarone. Amit Biran era studente alla Facoltà di Medicina dell’Università di Pavia e attualmente tirocinante.

 

Eitan è arrivato in ospedale con numerose fratture, soprattutto agli arti inferiori ed è stato tenuto poi in coma farmacologico. Nella serata di ieri è stato operato e nelle ultime ore sono state approfondite ulteriormente le sue condizioni per verificare che non ci fossero complicanze post operatorie. Il bambino è stabile, la prognosi è riservata e ma la speranza è tanta che il piccolo non riporti danni cerebrali. I sanitari sembrano essere ottomisti ma bisognerà aspettare le prossime 24 ore che saranno fondamentali.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Società
06 dicembre - 19:02
La città di Belluno dedica una piazza in memoria di Angelina Zampieri, vittima di femminicidio nel 1913. La ragazza, che si era trasferita a Povo [...]
Cronaca
06 dicembre - 20:45
Nell'aggiornamento delle autorità sanitarie risultano effettuate 36.514 vaccinazioni con prenotazione, oltre a 7.531 somministrazioni a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato