Contenuto sponsorizzato

Vicenda Nava, i sindacati: ''Episodio grave, Provincia e Apss facciano chiarezza sul piano vaccinale''. Benetollo: ''Indagine interna per verificare i fatti e i profili di responsabilità''

Andrea Grosselli (Cgil), Michele Bezzi (Cisl) e Walter Alotti (Uil): "La velocità e la portata delle vaccinazione non possono essere vanificati a livello locale da modalità confuse o poco trasparenti nella distribuzione di un presidio sanitario così importante come il vaccino". Pier Paolo Benetollo (direttore generale Apss): "Ho ritenuto di accettare la remissione dell’incarico di Nava e procedere a una verifica precisa di fatti e responsabilità"

Di L.A. - 28 March 2021 - 10:12

TRENTO. "L’episodio che ha visto coinvolto un manager di punta dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari nominato di recente nel suo ruolo dal nuovo direttore generale Benetollo getta un’ombra sulle strategie vaccinali della Provincia di Trento". Così Andrea Groselli (Cgil), Michele Bezzi (Cisl) e Walter Alotti (Uil) sulla vicenda che ha portato Enrico Nava a dimettersi. 

 

"Va fatta piena luce su questo increscioso e inaccettabile episodio a partire da un’attenta verifica della sussistenza di altri casi di questo tipo. Sarebbe - aggiungono Cgil, Cisl e Uil - gravissimo se anche in altre occasioni fosse accaduto che alcuni abbiano potuto accedere alle vaccinazioni anti-Covid solo in virtù di legami di parentela o conoscenza con figure di rilievo della pubblica amministrazione".

 

Il terremoto si è consumato in queste ore, l'Apss ha notificato che Nava si era dimesso (Qui articolo), mentre l'ormai ex direttore a Il Dolomiti ha spiegato che "E' stato un mio errore, una mia leggerezza imperdonabile" (Qui articolo). Resta comunque il fatto grave e anche la Provincia è intervenuta ufficialmente sulla questione: "Sconcerto e amarezza. Domandato provvedimenti disciplinari esemplari'' (Qui articolo).

 

"Crediamo - dicono Grosselli, Bezzi e Alotti - che sia arrivato il tempo di fare chiarezza sulle strategie vaccinali della Provincia. Dobbiamo essere infatti certi che, finché l'approvvigionamento delle dosi di vaccino non sarà tale da coprire tutti i cittadini interessati, all’immunizzazione siano chiamati in via prioritaria solo le persone fragili e suscettibili agli effetti più drammatici del Covid-19. Gli sforzi che il nuovo governo nazionale sta mettendo in campo per aumentare la velocità e la portata delle vaccinazione non possono essere vanificati a livello locale da modalità confuse o poco trasparenti nella distribuzione di un presidio sanitario così importante come il vaccino. Ne va dell’efficacia stessa della campagna vaccinale nel riuscire a garantire un’uscita rapida dall’emergenza e un progressivo ritorno alla normalità".

 

Intanto il direttore generale dell'Apss, Pier Paolo Benetollo, ritorna sul caso e prende le distanze da Nava. L'Azienda sanitaria ha avviato un'indagine interna per verificare i fatti e i profili di responsabilità a tutela dell'immagine dell'ente. 

 

"Siamo davanti a un episodio grave - il commento di Benetollo - che, oltre a minare la fiducia nell’istituzione crea disorientamento nella cittadinanza. L'episodio va chiarito fino in fondo, anche per rispetto di tutti gli operatori sanitari che da mesi sono impegnati in questa importante campagna vaccinale e che, nelle prossime settimane, a fronte del tanto atteso incremento delle forniture, saranno chiamati ad uno sforzo collettivo straordinario. Per questo di fronte alle dimissioni presentate da Enrico Nava, ho ritenuto di accettare nell'immediato la remissione dell’incarico di direttore dell’integrazione socio sanitaria e procedere a una verifica precisa di fatti e responsabilità".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 May - 19:18
Traffico intenso sull'Autostrada del Brennero con code e rallentamenti verso il capoluogo, un mezzo in panne tra Affi e Ala/Avio: 4 chilometri di [...]
Cronaca
20 May - 18:33
Molti pullman sono ancora in coda e tra le persone comincia a serpeggiare la paura di non arrivare in tempo per il concerto. Intanto dalle 17 è [...]
Cronaca
20 May - 16:23
I volontari impegnati nelle organizzazioni che fanno parte del sistema trentino della Protezione civile vedono l'entrata in campo di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato