Contenuto sponsorizzato

Michele Vaia stroncato da un tumore a soli 28 anni, lascia una figlia di 5 mesi. Il fratello: “Hai lottato fino alla fine”

Il dolore del fratello per la morte del 28enne Michele Vaia: “Cinque mesi fa sei diventato papà di una bellissima creatura, alla quale avrò l'onore di poter raccontare chi era il suo papà: un uomo dal grande cuore”

Pubblicato il - 06 July 2022 - 09:10

CAVALESE. È una comunità in lutto quella di Cavalese per via della prematura scomparsa di Michele Vaia, giovane che a soli 28 anni è stato stroncato da un tumore. Vaia era un’atleta, la sua specialità la corsa in montagna.

 

Molto attivo nel mondo del volontariato lavorava come falegname del Mobilificio Silvio Delladio. Il 28enne già in una precedente occasione aveva sconfitto un brutto male, questa volta però non ce l’ha fatta. I funerali si terranno giovedì nella chiesa a Masi di Cavalese.

 

Il giovane, originario della frazione di Masi, lascia una figlia di soli 5 mesi e la compagna Arianna. In paese è grandissimo il cordoglio con la comunità che si è stretta nel dolore dei famigliari, mamma Lorenza e papà Carlo, la sorella Serena e il fratello Alberto.

 

Il fratello ha scritto sui social un ultimo messaggio: “Caro Michele, ancora una volta hai dimostrato a tutti noi cosa vuol dire essere un'atleta, di quelli che non si arrendono mai fino alla fine. Un brutto male questa volta, a differenza di 8 anni fa è riuscito a batterti, ma tu fino alla fine hai combattuto per la vita, 28 anni vissuti intensamente: tante vittorie nella tua amata corsa arrivando addirittura agli europei e ai mondiali. Sei riuscito a fare del tuo lavoro la tua più grande passione, il Mobilificio Silvio Delladio era ormai la tua seconda famiglia. Hai conosciuto Arianna, una ragazza fantastica e dal grande cuore e 5 mesi fa sei diventato papà di una bellissima creatura, alla quale avrò l'onore di poter raccontare chi era il suo papà: un uomo dal grande cuore, generoso, sempre pronto ad aiutare gli altri, umile e con una voglia immensa di vivere. Fai buon viaggio fratellino mio e grazie per quello che sei stato e per quello che mi hai insegnato”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 agosto - 09:08
Nell’incidente sono rimaste coinvolte 7 persone fra cui due bambine di 8 e 6 anni, i feriti più gravi sono stati trasferiti all’ospedale [...]
Cronaca
14 agosto - 10:22
Non avendo riferimenti precisi e con la scarsa copertura telefonica i soccorritori hanno faticato non poco per individuare i due [...]
Cronaca
14 agosto - 09:28
Secondo quanto ricostruito i 4 ragazzi, tutti fra i 18 e i 19 anni, stavano viaggiando a bordo di una Volkswagen Polo, a un certo punto però il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato