Contenuto sponsorizzato

''Non voglio finire lessato nell'inferno della terapia intensiva'', 60enne no vax rifiuta le cure e muore in ospedale

E' successo a Vittorio Veneto. L'uomo era convinto che sarebbe riuscito da solo a superare la malattia e si è rivolto tardi alle cure ospedaliere. Poi una volta lì non si è fatto convincere a farsi intubare

Pubblicato il - 15 gennaio 2022 - 12:58

VITTORIO VENETO. Non voleva finire ''lessato nell'inferno della terapia intensiva''. Questa la convinzione di un 60enne no vax convinto finito in ospedale a Vittorio Veneto e morto negli scorsi giorni. Non ne ha voluto sapere di farsi intubare, di essere curato e salvato come accade a tante altre persone. Ha preferito seguire le proprie convinzioni, restare ancorato a fake news e percezioni personali e per questo, prima è arrivato molto tardi in ospedale perché convinto che sarebbe guarito da solo e poi, una volta lì, ha rifiutato di entrare in rianimazione

 

La notizia è stata data dal primario dell'unità operativa complessa di anestesia e rianimazione dell'ospedale di Vittorio Veneto Alberto Grassetto che ha spiegato come il 75% dei pazienti malati di Covid ricoverati in terapia intensiva sia non vaccinato e che questi presentino dei problemi ulteriori rispetto agli altri malati. Sottovalutano l'infezione e spesso arrivano in ospedale quando ormai la situazione è compromessa o è sul punto di esserlo. Anche a quel punto, poi, rifiutano di farsi intubare o di sottoporsi a qualsiasi trattamento di supporto vitale suggerito dai medici curanti ancora convinti che bastino vitamine o aria fresca a salvarli. 

 

E' il caso del paziente di 60anni morto nelle scorse ore. ''A nulla sono valsi i nostri sforzi di convincerlo -  ha detto Grassetto -. Ha rifiutato in maniera categorica le cure ed alla fine è morto''. Il medico ha anche chiarito che dopo aver parlato a lungo con loro, aver spiegato le cose come stanno, aver fatto un'operazione di convincimento molti accettano le cure ma non sempre ciò accade. In alcuni, irriducibili, sono troppo radicate assurde teorie complottiste, convinzioni che con la realtà non hanno nulla a che fare ma che ormai sono diventate per loro qualcosa di fideistico in cui credere strenuamente.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 19 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 gennaio - 08:26
Sarà necessario esibire il green pass base  che si ottiene con vaccino, guarigione da Covid o tampone negativo antigenico valido 48 [...]
Cronaca
20 gennaio - 11:30
L'epicentro nella zona di Vibo Valentia, nella Costa Calabra sud occidentale (Catanzaro, Vibo Valentia, Reggio di Calabria) secondo Ingv
Cronaca
20 gennaio - 09:58
Il colpo è avvenuto alle 3 del 3 dicembre. Quella mattina un gruppo di hacker ha attaccato la rete informatica dell'Ulss Euganea attivando un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato