Contenuto sponsorizzato

Adesca minori su internet usando la foto del figlio

Ad essere coinvolte alcune giovani in regione. A processo un 55enne lombardo

Pubblicato il - 12 ottobre 2016 - 08:57

Ha usato addirittura la foto del figlio per riuscire ad adescare delle ragazzine. L'obiettivo era quello di ottenere degli autoscatti delle giovani nude e quello di fare sesso online con loro.

 

Un 55enne lombardo è finito a processo per adescamento di minori e sostituzione di persone. Il procedimento giudiziario è approdato al Tribunale di Trento per essere poi trasferito a quello di Bolzano, territorio dove è stato fatto il reato più grave.

 

Ad essere presa di mira inizialmente è stata una ragazza quindicenne. L'uomo per conquistare la minorenne avrebbe inviato, presumibilmente usando Facebook, un volto giovane, quello del figlio.

 

I contatti tra i due si sono fatti sempre più frequenti tanto che la minore ha successivamente dichiarato di essersi innamorata dello sconosciuto.

 

Le richieste da parte di quest'ultimo, per avere delle foto della giovane nuda, si sono fatte sempre più opprimenti e il 55enne ci avrebbe provato anche con altre due sue compagne di scuola più giovani.

 

L'adescamento è finito nel momento in cui la quindicenne, continuamente inseguita dalle richieste dell'uomo su Facebook e WhatsApp, si  è confidata con la tutrice che ha sporto immediatamente denuncia alla polizia

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 aprile - 20:00

La Pat ha consegnato ai supermercati 150mila mascherine che saranno distribuite ai clienti prima di entrare. Fugatti: “A breve scatterà l’obbligo di indossarle all’interno dei negozi, non sono usa e getta possono essere riutilizzate”. Via libera anche per le domande del “bonus alimentare”

05 aprile - 19:03

L'aggiornamento di Provincia e Apss: 1.643 in isolamento domiciliare, 311 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 758 persone, 151 nelle case di cura e 15 in strutture intermedie. Sono 306 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 46 in ventilazione semi-invasiva e 80 in ventilazione invasiva. Sono invece 10 i guariti e 263 i guariti clinicamente

05 aprile - 19:22

In questi giorni stanno arrivando numerose segnalazioni circa la presenza di alcuni irriducibili che, in barba alle restrizioni, continuerebbero ad andare a sciare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato