Contenuto sponsorizzato

Arriva Pappami, piatti di pane e ristorante eco-sostenibile

Il locale, inaugurato oggi, si trova al Top Center. Tecnologia, cibo fresco e salutistico. Una nuova iniziativa imprenditoriale della famiglia Vicentini. La titolare: "Valorizziamo il territorio attraverso cibi di qualità"

Di Luca Andreazza - 14 ottobre 2016 - 18:42

TRENTO. L'offerta culinaria di Trento si arricchisce grazie alla nuova apertura di Pappami al centro commerciale Top Center, un ristorante smart-food ecosostenibile.

 

L'intenzione del ristorante è quella di proporre cibi freschi e naturali, un approccio verso una cultura del cibo sano e ricco di elementi nutritivi preparati al momento. "Un locale attento all'ambiente, accessibile, salutistico e tecnologico - esordisce Illari Vicentini, 28 anni e titolare di Pappami - Il nostro è un approccio attento a valorizzare il territorio: le verdure e la frutta sono infatti trentine. I piatti sono di pane e tutti i materiali utilizzati sono riciclabili. Il ristorante punta molto anche sulla tecnologia, come la connessione wi-fi, prese usb per cellulari e computer. I piatti sono tutti freschi e preparati al momento, il cliente può inoltre scegliere gli ingredienti. La nostra idea è di partire da Trento per aprire una catena, per questo che proponiamo un tocco di internazionalità con il burrito (una piadina ndr)".

 

Un progetto sviluppato nel corso degli ultimi tre anni, quando la famiglia Vicentini era ancora impegnata nella nota catena di Pizza Pause. "Una visione che parte da lontano - spiega Tiziano Vicentini - Un'idea nata in occasione di un catering per i mondiali in Val di Fiemme, quando, non potendo lavare i piatti oppure usare plastica e carta, abbiamo realizzato artigianalmente i primi piatti in pane. In questi 3 anni abbiamo messo a punto un metodo di produzione semi-industriale, un concept eco-sostenibile e innovativo, capace di dare forza al marchio".

Il nuovo ristorante Pappami

 

 

Una scelta originale come ha confermato anche l'assessore Roberto Stanchina: "Si tratta di un'iniziativa che guarda al futuro e che combina business, ambiente e imprenditoria giovanile al femminile. Soprattutto una famiglia imprenditrice di sé stessa, che crea inoltre opportunità e posti di lavoro. L'eco-sostenibilità è un'idea innovativa e in linea con le scelte operate dal Mercatino di Natale, che in questa edizione si propone rinnovabile, 'green' grazie anche ai piatti di pane".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
23 aprile - 20:19
Nella città della Quercia sarà corsa tra Robol e Lui, con Fratelli d'Italia che andrà da sola presentando Piccinni. Ad Ala l'assessore uscente [...]
Cronaca
23 aprile - 20:44
L'incidente alla centrale idroelettrica in val del Chiese, tre operai sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio e trasferiti alla camera [...]
altra montagna
23 aprile - 19:00
Dopo settimane di anomalie termiche positive che avevano portato lo zero termico oltre i 4000 metri, un drastico calo delle temperature ha colpito [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato