Contenuto sponsorizzato

Carabinieri e Nas in azione in centro: identificate 40 persone

Altri controlli fra Santa Maria e i parchi cittadini dopo le operazioni dei giorni scorsi. 20 grammi di marijuana sequestrati, 40 persone identificate, 6 esercizi commerciali sanzionate e 10 perquisizioni

Pubblicato il - 07 ottobre 2016 - 19:32

TRENTO. Si intensificano i controlli delle forze dell'ordine e la strategia di prevenzione della criminalità a Trento. I Carabinieri hanno infatti portato a termine un'operazione di controllo mirato nel centro storico diviso in due fasi identificando 40 persone, sanzionando 6 esercizi commerciali nell'area delle tre piazze cittadine per concludere con 10 perquisizioni. Questa attività si svolge dopo le operazioni di lunedì 3 e mercoledì 5 ottobre.

 

In un primo momento l'attenzione dei militari si è concentrata nell'area di Santa Maria Maggiore, dove sono stati effettuati controlli nei locali pubblici. L'attività, che ha visto impegnati anche i carabinieri del Nas, ha permesso di rilevare contravvenzioni in alcuni esercizi commerciali di vendita alimentari per irregolarità amministrativa e con alimenti scaduti posti in libera vendita.

 

La seconda fase dell'operazione si è concentrata sui parchi cittadini: il parco Santa Chiara, il parco Predaia e piazza Dante. Con l'ausilio del nucleo cinofilo di Laives, i carabinieri hanno recuperato, nascosti tra i cespugli, circa 20 grammi di marijuana pronti allo spaccio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 11:41

Nella mattinata di giovedì 26 novembre si è tenuto un incontro tra il presidente della Provincia Maurizio Fugatti e i sindaci dei due Comuni dell'Altopiano di Pinè (entrambi "zona rossa") Francesco Fantini e Alessandro Santuari. Il primo cittadino di Bedollo: "Abbiamo ottenuto conferma che se entro lunedì la situazione si stabilizza al di sotto del 3% dei positivi, l'ordinanza di zona rossa non verrà rinnovata"

26 novembre - 15:37

E' successo in bassa Baviera e vittima è stata una donna di Verona. Le forze dell'ordine hanno avviato le indagini per capire quello che è successo

26 novembre - 15:38

Personalità molto conosciuta nella comunità. Vani, purtroppo, i tentativi della macchina dei soccorsi. A lanciare l'allarme un amico che aveva raggiunto il 78enne per aiutarlo nel fare legna 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato