Contenuto sponsorizzato

Condannato Marco Quarta: 30 anni di carcere per l'omicidio di Carmela

Confermata la condanna di primo grado all'uomo che uccise la moglie a Zivignago.

Marco Quarta (foto Alessio Coser)
Pubblicato il - 19 settembre 2016 - 18:13

TRENTO - Si è chiuso con la condanna a 30 anni di carcere il processo a Marco Quarta, l'uomo di Zivignago che nel marzo del 2015 uccise la moglie Carmela con 15 pugnalate, finendola con una roncola. Il delitto, che avvenne sotto gli occhi dei due figli minorenni, scosse tutta la comunità trentina.

 

Le richieste della difesa di ulteriori perizie psichiatriche per provare il vizio mentale dell'imputato non sono state accolte. Confermata dunque la sentenza di primo grado. Soddisfazione delle parti civili, gli avvocati Andrea de Bertolini e Elena Biaggioni, e dei famigliari della vittima presenti in tribunale. Il padre Matteo: "Giustizia è fatta".
 

LEGGI le parole del padre di Carmela rilasciate a ilDolomiti.it poco prima dell'inizio dell'udienza che ha condannato Marco Quarta.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 giugno - 17:42
Le acque del lago di Monticolo Grande hanno restituito il corpo senza vita di un giovane, con ogni probabilità si tratta di quello del 19enne [...]
Politica
29 giugno - 16:11
Le stelle alpine proseguiranno il lavoro iniziato con il tavolo di centro cercando di recuperare il rapporto con Campobase. Da Marchiori [...]
Cronaca
29 giugno - 15:50
Il corpo dei vigili del fuoco volontari e l'intera comunità di Villa Lagarina piangono la scomparsa di Ivan Baldessarelli, morto ieri ad appena 40 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato