Contenuto sponsorizzato

Dal lavoro del calzolaio al laboratorio per conoscere e capire il mondo delle mafie. Ecco le iniziative per i giovani messe in campo dal Comune di Trento

Un programma fitto di incontri per i prossimi mesi. Torna anche il "Summer Job" per gli studenti tra i 16 e i 17 anni residenti nei Comuni di Trento, Aldeno, Cimone e Garniga Terme

Pubblicato il - 29 March 2017 - 17:17

TRENTO. Capire cosa sono le mafie, avvicinarsi al terzo settore, ma anche imparare il lavoro del feltraio o quello del calzolaio, animare il centro storico con performance circensi e ancora sperimentare le proprie abilità negli scacchi e tanto altro.

 

Queste sono solo alcune delle tantissime attività che verranno messe in campo quest'anno attraverso i 22 progetti presentati con i “Piani giovani di zona”. Il filo rosso che collega i vari progetti è il tema “Prendetevi il futuro” e i quattro ambiti coinvolti saranno arte e cultura, cittadinanza attiva, avvicinamento al lavoro e sport.

 

I Piani giovani di zona 2017 hanno un costo di 132.953 euro e sono finanziati in parte dalla Provincia autonoma (57.391 euro), in parte dai Comuni di Trento, Aldeno, Cimone, Garniga Terme (50.542 euro), in parte dalle iscrizioni e dalla co-partecipazione soggetti responsabili dei progetti (25.020). I 14 progetti realizzati nel 2016 hanno coinvolto circa 1500 persone: dai progettisti ai partecipanti attivi alle singole attività, ai fruitori di eventi pubblici e incontri di restituzione alla cittadinanza.

 

Per quanto riguarda l'arte e la cultura ci sarà la scoperta degli antichi mestieri con tre percorsi tematici per conoscere ed esplorare il lavoro artigianale dala bottega del calzolaio, cesti e cestelli, per finire con il lavoro del feltraio.

 

Ci sarà poi anche la possibilità di entrare in un team per l'organizzazione di eventi musicali e teatrali oltre all'occasione di creare e rappresentare performance in centro storico con l'obiettivo di valorizzare gli spazi urbani.

 

Per gli amanti del cinema è prevista la possibilità di formasi al linguaggio cinematografico per conoscere i tanti e diversi ruoli necessari alla creazione di un film. Imparare a lavorare in equipe per formare una troupe di cinema a partire dalla stesura di un copione per un cortometraggio.

 

Saranno sette i porgetti che rientrano nel tema della cittadinanza attiva. Si esplorerà il ruolo delle attività ludico- ricreative come vettore di scambio culturale. I giovani potranno prendere parte ad un progetto di educazione alla cittadinanza attiva che accompagnerà 50 giovani in un percorso che dalla storia della Seconda Guerra Mondiale e della Deportazione vuole far riflettere i partecipanti sul presente, sul loro ruolo come cittadini nella propria comunità e in Europa.

 

Con Summer Animation si punterà invece a formare un gruppo di giovani alla creazione, gestione e organizzazione di progetti di animazione.

 

Tra le tante iniziative anche “La bella Italia. Pizza, mafie e mandolini. I mille e più tentacoli della criminalità organizzata” per conoscere e capire in modo semplice ma non semplicistico, e soprattutto in modo vero il fenomeno delle mafie. Per capirle saranno utilizzati diversi linguaggi: arte, musica, teatro e satira accompagneranno conferenze e dibattiti, permettendoci così di esprimerci al meglio.

 

Non mancano poi le iniziative per riflettere sui giovani e il mondo del lavoro a partire da un laboratorio per la realizzazione di un corto che tratti il fenomeno della dispersione scolastica e della fase post-diploma senza ancora un lavoro. Per gli studenti tra i 16 e i 17 anni residenti nei Comuni di Trento, Aldeno, Cimone e Garniga Terme tornerà anche il “Summer Job”. Per 30 giovani l’opportunità di sperimentare un’esperienza retribuita di avvicinamento al lavoro attraverso tirocini presso il Comune di Trento – Servizio Gestione strade e parchi.

 

L'ultima tematica trattata dai progetti riguarda lo sport. S’intende programmare un progetto dedicato non solo all’orientamento, ma anche alla natura, alla cultura. Con l’aiuto di esperti, l’obiettivo è quello di ideare una mappa escursionistica/culturale dei comuni di Cimone, Garniga Terme e dei sobborghi Romagnano e Ravina. Sarà prevista anche un’attività di fotografia con cui i partecipanti saranno chiamati ad ideare delle passeggiate e itinerari che poi saranno proposti anche tramite delle schede informative.

 

Tra i progetti, in questo caso, anche quello per valorizzare le competenze dei ragazzi che praticano attività di free style nella città di Trento, al fine di renderli protagonisti e responsabili della rinascita dello skate park in fase di riqualificazione.

 

Tutti progetti dettagliati si potranno consultare sul sito http://www.trentogiovani.it

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 December - 16:06
Sono stati analizzati 9.682 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 176 positivi e 0 decessi. Ci sono 60 persone ricoverate in [...]
Cronaca
03 December - 17:23
Secondo una prima ricostruzione i due camion sono rimasti coinvolti in un tamponamento, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i [...]
Società
03 December - 15:48
Il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti: "La gara odierna è un passo avanti per rafforzare le dotazioni del Nucleo elicotteri nell'ottica [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato