Contenuto sponsorizzato

Durante l'estate la Ferrovia della Valsugana rimarrà chiusa. Ecco gli orari degli autobus sostitutivi

L'interruzione sarà causata per alcuni lavori infrastrutturali 

Pubblicato il - 06 June 2017 - 18:42

TRENTO. A causa di lavori infrastrutturali, durante l'estate la Ferrovia della Valsugana rimarrà chiusa e i treni saranno sostituiti da corse di autobus.

 

Nel periodo che va dall'11 giugno al 12 luglio la linea sarà totalmente chiusa e sostituita con autobus. Questi gli orari:

 

 

 

Nel periodo dal 13 luglio al 31 luglio 2017 la linea rimarrà chiusa nella tratta Levico-Bassano e sostituita con autobus. Questi gli orari.

 

Durante l'interruzione il trasporto biciclette è sospeso nella tratta autosostituita eccetto per le corse istituite appositamente durante i giorni di sabato e domenica. Per l'utilizzo di tali corse è necessario rivolgersi entro le ore 16.00 del giorno precedente all'APT Valsugana.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 February - 05:01

Secondo alcune stime, procedendo con questo ritmo, il Trentino completerà la campagna vaccinale dopo l’estate del 2023. Il ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Padova: “L’impressione è che alcuni territori abbiano già raggiunto il limite giornaliero di dosi che riescono a somministrare”. Intanto dai portali nazionali le somministrazioni di AstraZeneca sarebbero ferme, in Trentino, ma non è così: ecco perché  

24 February - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 February - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato