Contenuto sponsorizzato

Flixbus, dal 6 gennaio nuovi collegamenti per arrivare sulle piste da sci del Trentino

Accordo raggiunto con Trentino Marketing e i viaggi si effettueranno fino al 9 aprile

Di gf - 04 January 2017 - 16:43

TRENTO. Seduti comodamente in autobus, a prezzi contenuti, da Milano piuttosto che da Monaco di Baviera, si potrà arrivare direttamente sulle piste da sci delle più rinomate località turistiche del Trentino per passare un weekend o una settimana bianca sulla neve. Tutto questo grazie a Flixbus e al nuovo accordo raggiunto con Trentino Marketing.

 

Il giovane operatore tedesco della mobilità in autobus che, in pochi anni, è riuscito a creare la rete più estesa d’Europa, con oltre 100 mila collegamenti al giorno verso mille destinazioni in 20 Paesi, a partire dal 6 gennaio fino al 9 aprile 2017, ha previsto nuovi collegamenti in autobus, a basso costo, verso le destinazioni invernali più rinomate del Trentino.

Ogni venerdì, sabato e domenica, saranno disponibili due collegamenti al giorno con le località turistiche della Val di Sole e della Val Rendena, con interscambio a Trento (in Lungadige Monte Grappa), e verso la Val di Fassa e la Val di Fiemme, per i passeggeri in arrivo dalla Germania, con interscambio a Bolzano.

 

Per i passeggeri in partenza da Torino, Milano, Bergamo, Orio al Serio, Peschiera del Garda, Venezia, Mestre, Padova e Verona sarà dunque possibile raggiungere, con un solo interscambio a Trento,  località come Folgarida, Madonna di Campiglio, Campo Carlo Magno o Pinzolo, oppure ancora Passo Tonale, passando per Mezzano, Pellizzano e Vermiglio.

Grazie a questa collaborazione si può, per esempio, prenotare direttamente dal sito di FlixBus (www.flixbus.it) un viaggio a/r Milano – Madonna di Campiglio con un unico biglietto. Al terminal di Trento si salirà poi a bordo di un transfer gestito dagli operatori trentini, per arrivare direttamente sulle piste da sci.

 

A Bolzano, invece, i passeggeri in arrivo da Monaco di Baviera, Innsbruck, Berlino e Lipsia potranno raggiungere le località chiave della Val di Fassa e della Val di Fiemme, come Canazei, Moena, Cavalese e Predazzo.

“Un’iniziativa importante – ha affermato Maurizio Rossini, Amministratore Unico di Trentino Marketing - per rendere le località turistiche trentine ancora più accessibili, un modo per ampliare e diversificare il nostro target di clientela. Flixbus è un partner molto competitivo che può aiutarci a sviluppare nuovi flussi turistici”.

 

Soddisfazione è stata espressa anche dal Managing Director di FlixBus Italia, Andrea Incondi: “Grazie a questa nuova sinergia, ai passeggeri in arrivo dal Nord Italia e dal resto d’Europa sarà proposta una nuova via d’accesso al Trentino, che consentirà loro di scoprirne le celebri località sciistiche senza dover ricorrere all’auto privata”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
24 ottobre - 21:23
Un confronto per capire come rendere il territorio più attrattivo dal punto di vista turistico ma anche lavorativo. Gianni Battaiola (presidente [...]
Cronaca
25 ottobre - 12:20
E' successo questa mattina, 25 ottobre, nel territorio comunale di Valle Aurina in Alto Adige: un'auto è finita fuori strada cadendo nel torrente [...]
Ambiente
25 ottobre - 10:06
I sub volontari si sono presentati dalle città di Brescia, Bergamo, Trento, Merano, Mantova e Milano, l’obiettivo? Ripulire le acque del lago di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato