Contenuto sponsorizzato

Furto su autovetture, arrestato un 39enne

L'uomo di Mezzolombardo ma residente a Trento è stato riconosciuto dalle immagini di alcune telecamere

Di Eugenio Calzolari - 15 giugno 2017 - 11:54

TRENTO. E' stato tratto in arresto questa mattina un 39enne di Mezzolombardo ma residente a Trento per furto aggravato su autovetture. L'operazione è stata condotta dai Carabinieri di Trento coadiuvati da quelli di Mattarello, dopo che erano state sporte diverse denunce.

 

Il nucleo operativo ha individuato alcune telecamere nelle vie in cui erano stati commessi i furti che avevano ripreso il malvivente. Grazie ad esse si è potuto risalire all'identità del soggetto, dal momento che era già conosciuto alle forze dell'ordine per analoghi reati in passato.


A seguito delle risultanze emerse, i Carabinieri hanno denunciato l'uomo per furto aggravato e continuato su autovetture. Infatti nello stesso giorno aveva asportato da due autovetture, poste in un parcheggio nelle vicinanze del bici grill di Trento, denaro contanti e cellulari presenti nelle borse lasciate nell'auto o riposte nel bagagliaio.

 

La procura della Repubblica ha ritenuto opportuno emettere nei confronti del ladro un'ordinanza di custodia cautelare a regime dei domiciliari, per evitare che il soggetto possa reiterare le sue condotte criminose, che ultimamente destavano timore e notevole preoccupazione nella popolazione.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 05:01

Secondo alcune stime, procedendo con questo ritmo, il Trentino completerà la campagna vaccinale dopo l’estate del 2023. Il ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Padova: “L’impressione è che alcuni territori abbiano già raggiunto il limite giornaliero di dosi che riescono a somministrare”. Intanto dai portali nazionali le somministrazioni di AstraZeneca sarebbero ferme, in Trentino, ma non è così: ecco perché  

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato