Contenuto sponsorizzato

Le Feste Vigiliane si aprono alla partecipazione. Il tema sarà "La città e il suo fiume". Ecco i primi bandi

La trentaquattresima edizione delle feste si terrà dal 22 al 26 giugno

Di gf - 15 febbraio 2017 - 16:26

TRENTO. Un tema che sia da filo conduttore per tutti gli eventi e l'apertura alla partecipazione degli artisti del territorio e non solo. Le novità per l'edizione di quest'anno delle Feste Vigiliane di certo non mancano.

 

Quest'oggi, il Centro Servizi Culturali Santa Chiara, l'ente al quale è stato consegnato il testimone dell'organizzazione delle feste al posto del comitato guidato da Guido Malossini, ne ha dato un primo assaggio presentando i primi bandi e il tema centrale che sarà “La città e il suo fiume”.

 

“Il tema scelto – ha spiegato il direttore Francesco Nardelli – riguarda il rapporto che la città ha con il suo fiume. Non è certamente nuova la questione ma è senz'altro attuale. L'idea delle Vigiliane è quella di una festa ma crediamo sia anche un'occasione per la cittadinanza di condividere dei temi che vanno oltre e che riguardano i ragionamenti su cos'è la città oggi e dove potrà andare in futuro”.

 

Oltre all'indicazione di un tema che connoterà l'edizione delle feste Vigiliane, quest'anno l'organizzazione ha deciso ad aprirsi alla partecipazione della comunità e degli artisti lanciando delle “call pubbliche”. Un percorso partecipativo, con la pubblicazione di bandi, ha spiegato il direttore del Centro Servizi Culturali Santa Chiara, per promuovere anche ulteriori forze nella squadra organizzativa.

 

“L'obiettivo quest'anno – ha affermato l'assessore comunale Roberto Stanchina – è quello di dare un valore aggiunto alle feste Vigliane raccogliendo l'importante testimone dell'organizzazione precedente che ha lasciato l'iniziativa in salute. L'impegno è quello di fare un passo in più per rendere le feste ancora più appetibili anche dal punto di vista turistico affinché non rimangano una cosa fatta in casa”.

 

Sono quattro i primi bandi lanciati dal Centro  Servizi Culturali Santa Chiara. Il primo è quello riguardante il Simposio di scultura in legno. In questo caso l’edizione 2017 prevede l’introduzione di un tema: “l’uomo e l’acqua”. L'organizzazione metterà a disposizione di ogni scultore il materiale ligneo, uguale per tutti i partecipanti. Per quanto riguarda i premi, al primo classificato andranno mille euro, al secondo 600 euro mentre al terzo 400 euro. La partecipazione al Simposio è stata aperta quest'anno anche alle scuole della provincia.

 

Il secondo bando, presentato oggi, è rivolto agli artisti e alle compagnie del territorio sia professioniste che amatoriali. La call, in questo caso, ha come titolo “Unda Fluminis” ed ha come obiettivo la realizzazione di progetti creativi da presentare durante le feste.

 

La chiamata prevede due articolazioni. La prima è “Partecipare giocando”: con un budget massimo di 5 mila euro omnicomprensivi sarà sostenuta la realizzazione di un progetto che, attraverso modalità partecipative e di gioco all'interno degli spazi urbani, preveda l'attivazione di fruitori attorno alla tematica della relazione tra la città e il suo fiume. In questo caso la chiamata è riservata ai professionisti.

 

La seconda articolazione è “Passeggiate animate”. In questo caso il pubblico potrà effettuare una visita, con il supporto di una guida esperta, e godere di brevi proposte culturali, che potranno utilizzare linguaggi diversi: teatrali, musicali, di danza, artistici in genere. Saranno sostenuti fino a cinque progetti, tra quelli pervenuti da realtà e artisti che agiscono sia professionalmente, sia con comprovata qualità, ma con modalità amatoriali. Le iniziative saranno sostenute con un budget che non potrà superare i 4000 euro omnicomprensivi per ciascun progetto proposto.

 

Il terzo bando è FeV/Buskers 2017 ed è rivolto agli artisti di strada che intendano presentare un loro spettacolo all'interno della programmazione delle Feste Vigiliane 2017 (il dato delle presenze 2016 è stato stimato in 250 mila).

 

L'ultimo bando, presentato fino ad ora, è quello riservato agli operatori commerciali, alle associazioni e a tutte le altre realtà non comprese nei bandi precedenti che vogliono proporre un'attività di intrattenimento. Lo potranno fare presentando la propria idea nella sezione “extra moenia” del programma generale della manifestazione.

 

Tutte le informazioni complete relative ai diversi bandi si possono consultare sul sito www.festevigiliane.it e i progetti dovranno essere presentati online secondo le scadenze indicate, dal 20 al 21 marzo, e saranno poi sottoposti al giudizio di una commissione.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 17:43

Gli 8 decessi sono quasi tutti avvenuti in ospedale (7) e 1 in RSA; si tratta di 5 donne e 3 uomini; l’età media è di 85 anni

27 novembre - 18:03

Castello Tesino si prepara a tornare in zona gialla, per Fbk i residenti attualmente positivi sono solo 19, la Pat:“ben al di sotto della soglia del 3%”. Per le attività rimaste chiuse nei tre comuni trentini dichiarati zona rossa saranno previsti ‘ristori’ aggiuntivi a quelli richiesti a livello nazionale

27 novembre - 16:59

Secondo il monitoraggio svolto settimanalmente dal Ministero della Salute, tutte le regioni e province autonome italiane sarebbero al di sotto dell'1.5 di indice Rt. In attesa di capire le decisioni del governo, tutto il Paese sarebbe così "zona gialla". Ancora problematici i parametri dell'occupazione dei letti d'ospedale e del fattore rischio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato