Contenuto sponsorizzato

Maserati sceglie Le Albere come sfondo e il Trentino diventa set ideale per Porsche, Kawasaki e Yamaha

Tramite la Film Commission sono molti i marchi famosi ad aver usato il Trentino per le riprese dei loro spot. Dalla Val di Fassa alla città di Trento

Pubblicato il - 18 febbraio 2017 - 18:07

TRENTO. Dalle geometrie del quartiere Le Albere di Trento alle curve e ai panorami della Val di Fassa. Sono alcune delle location scelte come set per alcuni dei marchi più famosi al mondo. Maserati, Porsche, Kawasaki e Yamaha hanno infatti scelto il Trentino, nei mesi scorsi, per girare gli spot pubblicitari, grazie al supporto di Trentino Film Commission

La notizia non stupisce se si pensa che le produzioni sostenute in provincia, dal 2011 ad oggi, sono state 125 a prova che il Trentino piace a registi e produttori, sia per ambientarvi trame complesse che per raccontare attraverso le emozioni le qualità di auto e moto.

 

Le pubblicità di auto e moto hanno Le Albere come sfondo

Le riprese sono state effettuate nel corso dell'estate, e se Porsche ha individuato come location il Passo Fedaia in Val di Fassa, con riprese che hanno valorizzato il tratto di strada che attraverso la diga del passo, Maserati ha puntato sul quartiere Le Albere di Trento per celebrare il lusso made in Italy e rivolgersi soprattutto al mercato statunitense.

 

Kawasaki e Yamaha hanno invece preferito le curve: Kawasaki ha ambientato lo spot sempre in Val di Fassa, a passo Fedaia, Yamaha ha scelto la Strada delle Dolomiti e Passo Pordoi per presentare alla stampa europea un nuovo modello di moto, realizzando anche una serie di scatti fotografici e video.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 luglio - 16:51

L'allarme è scattato intorno alle 14.45. L'uomo aveva preso un pedalò e si trovava nella zona dei campeggi quando qualcosa è andato storto. Si tratta del terzo decesso in un lago (due a Caldonazzo) nelle ultime tre settimane

07 luglio - 16:37
L'allerta è scattata intorno alle 13 di oggi, martedì 7 luglio, la donna stava affrontando la ferrata che conduce al Col Rodella in val di Fassa. Nella parte finale del percorso attrezzato, la donna ha accusato un improvviso malore. A lanciare l'allarme sono stati i familiari in escursione con lei 
07 luglio - 12:46

L’eccezionalità della webcam che scatta immagini in alta definizione è il suo zoom, che permette addirittura di vedere ad 11 km di distanza gli alpinisti che raggiungono Punta Penia, la cima della Marmolada

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato