Contenuto sponsorizzato

Non consegna la carta di credito e la usa, denunciato corriere pakistano

L'uomo ricevuti i plichi bancari, doveva recapitarli ai destinatari ma un "pacco" non è arrivato alla signora che lo aveva richiesto. Lei si è accorta dell'addebito di spese (ristoranti, pedaggi, articoli sportivi) e ha segnalato la cosa ai carabinieri di Levico che hanno intercettato l'uomo

Pubblicato il - 20 ottobre 2016 - 12:23

LEVICO TERME. Si era appropriato della carta di credito di una signora ma i carabinieri l'hanno intercettato e bloccato. Il protagonista del reato un pakistano, professione corriere. Nello specifico i carabinieri della stazione di Levico Terme hanno denunciato in stato di libertà P.N.A., 31enne pakistano, per furto di carta di credito. Le indagini sono scaturite da una signora che, recatasi presso i militari del comando, ha spiegato che c'era stato un addebito di spese effettuate tramite una carta di credito da lei richiesta al proprio istituto di credito, ma mai ricevuta.

 

Le conseguenti indagini, hanno rapidamente indirizzato i sospetti sul corriere che, ricevuti i plichi bancari, doveva recapitarli ai destinatari. Ma una consegna è “sfumata” e il contenuto, una carta di credito, è stata subito utilizzata per pagamenti di ogni tipo, come pedaggi autostradali, ristoranti, articoli sportivi e, con una certa regolarità, presso un supermercato della Valsugana. I servizi di appostamento eseguiti, hanno promosso gli sforzi dei carabinieri che hanno intercettato il pakistano, mentre eseguiva il pagamento di una cospicua spesa di beni di ogni genere. Condotto in caserma, è stato deferito all'autorità giudiziaria trentina, mentre la carta di credito, veniva restituita alla banca, per i provvedimenti di competenza.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 19:59

Nel rapporto odierno la Provincia specifica che sono 6 le persone con sintomi, mentre 42 sono stati individuati mediante l'attività di contact tracing. Una quindicina di casi è legata alle indagini condotte tra i raccoglitori di frutta, mentre un numero analogo invece è collegato a contagi avvenuti in ambiti familiari. Emerge anche oggi un caso legato ai cluster della filiera alimentare

01 ottobre - 18:12

Tante, brutte, immagini di serate balorde, di rifiuti abbandonati, di una città che la domenica, troppe volte, si è svegliata in queste condizioni. L'ultima volta questo weekend quando in pochissimi rispettavano le norme di sicurezza per evitare la diffusione del virus. Il comitato antidegrado: ''Sarebbe opportuno scrivere urgentemente un nuovo regolamento anche a Trento che dopo le 22 è vietato il consumo di alcolici all'esterno dei locali e le vendita stessa''

01 ottobre - 19:14

Era dai primi di luglio che non si registravano morti per Covid in provincia di Belluno. Ora i decessi totali sono 114. Otto i positivi nelle ultime 24 ore, 5 nel Cadore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato