Contenuto sponsorizzato

Rissa in piazza Dante, la polizia locale ferma due nordafricani con l'uso dello spray irritante

I due stranieri sono stati segnalati per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e inottemperanza all'ordine di esibire i documenti di identità e di soggiorno

Pubblicato il - 14 February 2017 - 19:30

TRENTO.  La polizia locale di Trento è stata costretta a ricorrere all'uso dello spray irritante per ammanettare uno dei due esagitati e mettere così fine alla lite che è scoppiata questo pomeriggio tra nordafricani.

 

Il fatto è accaduto attorno alle 14, nella parte sud dei giardini di piazza Dante. Gli agenti stavano presidiando la zona quando sono dovuti intervenire per sedare lo scontro che ha visto coinvolte quattro persone vicino alla palazzina Liberty.

 

Le persone litigavano animatamente, picchiandosi, spintonandosi e tirandosi dei pugni. All'intervento degli agenti della polizia locale due soggetti hanno abbandonato la piazza mentre altri due hanno continuato a colpirsi violentemente rendendo necessario l'intervento di due pattuglie.


Entrambi i contendenti hanno opposto resistenza all'intervento della polizia locale, costretta a ricorrere, come anticipato, all'uso dello spray irritante per mettere fine alle intemperanze e procedere all'identificazione.

 

L'assenza di documenti di identità e di permesso di soggiorno ha costretto gli agenti all'accompagnamento degli stranieri presso la Questura, dove sono stati identificati ed è stata accertata la regolarità della loro permanenza sul territorio nazionale.

 

I due stranieri sono stati segnalati per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e inottemperanza all'ordine di esibire i documenti di identità e di soggiorno.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
25 ottobre - 06:01
Sono diverse le zone scoperte sul fronte dei medici di base, una categoria in difficoltà. Ma non sono le uniche criticità per quanto riguarda il [...]
Cronaca
25 ottobre - 08:25
Due giovani 20enni sono rimasti bloccati in montagna dopo aver provato ad affrontare un percorso alternativo al sentiero classico
Cronaca
25 ottobre - 08:10
Le cause all’origine dell’incendio non sono ancora note il Corpo Permanente di Bolzano sta svolgendo le indagini in merito
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato