Contenuto sponsorizzato

Sasso pericolante, chiusa la strada tra Manzano e Nomesino

La roccia è imbrigliata nella rete para-massi ma potrebbe fenderla e cadere sulla strada sottostante. Si attende l'arrivo della squadra addetta al disgaggio di sassi pericolanti

Pubblicato il - 04 April 2017 - 19:45

MORI. La strada tra Manzano e Nomesino è stata chiusa temporaneamente per la presenza di un sasso pericolante che potrebbe cadere sulla carreggiata. L'interruzione del traffico veicolare è stata effettuata nel tardo pomeriggio e si risolverà in serata.

 

Il masso è imbrigliato nella rete para-massi ma potrebbe fenderla e rovinare verso la strada, per questo si sono subito attivati i Vigili del fuoco volontari di Mori che hanno provveduto a mettere in sicurezza il posto allontanando eventuali veicoli. 

 

La strada sarà riaperta non appena saranno intervenute le squadre addette al disgaggio dei massi pericolanti. 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 16:14

Sono stati trovati 135 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale. Analizzati poco più di 2.600 test. Ci sono 88 guarigioni. Il rapporto contagi/tamponi sopra il 5%

17 January - 16:26

Come se davvero l'informazione fosse solo un prodotto economico sostituibile con un altro oggi gli abbonati al quotidiano chiuso venerdì quasi fosse una fabbrica di fine '800, dal giorno alla notte, si sono trovati abbonati a quello che era il giornale concorrente. Intanto Cossali e Paissan si rivolgono alla narcotizzata società trentina: ''Diamo vita a un progetto nuovo per non perdere una voce così importante''

17 January - 13:15

La Pfizer ha comunicato, senza alcun preavviso, nel pomeriggio di venerdì 15 gennaio, che avrebbe unilateralmente ridotto le fiale destinate all’Italia nel corso della prossima settimana del 29%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato