Contenuto sponsorizzato

Scontro frontale tra auto e moto ad Ala. In gravi condizioni un 39enne

L'incidente è avvenuto all'altezza di Santa Margherita di Ala lungo la strada statale 12. L'uomo è stato elitrasportato al Santa Chiara

Pubblicato il - 08 July 2017 - 19:49

ALA. E' in gravissime condizioni il motociclista che questo pomeriggio intorno alle 18 si è scontrato contro un'auto, guidata da un giovane di 21 anni, che proveniva nell'altro senso di marcia all'altezza di Santa Margherita di Ala.

 

L'incidente è avvenuto sulla strada statale 12, il lungo rettilineo che, in quel punto, corre parallelo all'Autostrada e alla ferrovia, davanti al complesso Motorverde. Proprio qui è stato fatto atterrare l'elicottero dei soccorsi chiamato viste le difficili condizioni in cui versava l'uomo, un 39enne.

 

Sul posto, infatti, per soccorrere il motociclista sono arrivati i sanitari con l'ambulanza e poi, appunto, l'elisoccorso e i vigili del fuoco di Ala. L'uomo, dopo l'impatto ha perso i sensi, ed all'arrivo dei soccorritori è apparso da subito in condizioni molto critiche. E' stato, quindi, elitrasportato all'Ospedale Santa Chiara. Il guidatore dell'auto, invece, non ha riportato gravi conseguenze ma è parso in forte stato di shock.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 February - 16:07

Si sono concluse con il ritrovamento di una serie di oggetti, inviati ai Ris di Parma, le ricerche dei sommozzatori del Nucleo speciale dei carabinieri. Nel fiume Adige, però, nessuna traccia di Peter Neumair. Novità importanti emergono intanto dalle indagini

27 February - 16:06

Il governatore veneto ha spiegato che "Il contagio cresce, ed è fondamentale e urgente che ci sia una valida espressione della comunità scientifica circa l'apertura delle scuole"

27 February - 13:30

Ecco cosa dice la bozza del nuovo dpcm che sarà valido fino al 6 aprile. La zona rossa diventa più rossa con la chiusura anche di parrucchieri e barbieri quella bianca sempre più una realtà (dopo il caso della Sardegna) e prevede la riapertura praticamente di tutto (bar, ristoranti, cinema e teatri senza coprifuoco alle 22) eccetto fiere, congressi, discoteche e stadi. Resta il divieto di spostamento tra regioni ma novità per i musei

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato