Contenuto sponsorizzato

Stella, l'asina uccisa da un fulmine al rifugio Lefre. "Era la nostra mascotte"

"La saetta ha colpito l'albero facendolo cadere dalla parte opposta a dove si trovava lei, ma la scarica ha investito anche lei. L'ho trovata distesa a terra con due piccoli rametti caduti dall'albero appoggiati sul suo corpo". 

Pubblicato il - 27 giugno 2017 - 10:57

PIEVE TESINO. Si chiamava Stella l'asina di 15 anni morta lo scorso 25 giugno al Rifugio Lefre. Durante i forti temporali che hanno colpito il Trentino, un fulmine l'ha centrata uccidendola. "Domenica mattina - spiega il gestore Gabriele Fabbro- si era rifugiata sotto le chiome di due alberi per ripararsi dalla pioggia battente. E' caduto un solo fulmine, quello che l'ha colpita".

 

L'annuncio compare sulla pagina Facebook dello stesso Rifugio:

 

"Ciao piccolo tesoro. Oggi un fulmine ti ha portata via. Con un grosso dolore abbiamo dovuto affrontare una giornata al Rifugio con mille domande su dove è Stella e con le lacrime agli occhi abbiamo dovuto spiegare che non ci sei più a causa di un temporale. Sei stata la mascotte del Rifugio e sarà dura affrontare la quotidianità senza di te, con il tuo raglio per chiamarci alla mattina per essere liberata e coccolata da noi tutti. Buon riposo ". 

 

Un post a cui sono seguiti moltissimi messaggi, ricordi di turisti e ospiti del rifugio addolorati per la perdita di Stella. "Era come un cagnolino - spiega Gabriele Fabbro - era con noi da 12 anni, era libera di muoversi nei prati e tra i nostri ospiti". Fabbro la ricorda con commozione: "Era docile anche con i bambini che trasportava in groppa attorno al rifugio".

 

Racconta che gli ospiti le portavano carote, mele, che venivano al rifugio anche solo per trovare Stella, darle da mangiare un frutto o un ortaggio e far giocare i bambini. "Era la nostra mascotte, ci dispiace molto che se ne sia andata". 

 

U fulmine l'ha colpita uccidendola sul colpo. "La saetta ha colpito l'albero facendolo cadere dalla parte opposta a dove si trovava lei, ma la scarica ha investito anche Stella. L'ho trovata distesa a terra con due piccoli rametti caduti dall'albero appoggiati sul suo corpo". 




 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

25 febbraio - 20:46

L'allerta è stata lanciata intorno alle 19 sotto il rifugio Marchetti. La macchina dei soccorsi è entrata subito in azione per il timore che potessero esserci persone travolte e sommerse dalla neve

25 febbraio - 19:34

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi nella zona del lago Pudro a Madrano. Un'area di circa 13 ettari, occupata per la maggior parte da una torbiera e situata a circa 1 chilometro da Pergine. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato