Contenuto sponsorizzato

A Trento all'Orto di Laura, i ladri ci riprovano per la quarta volta

Intorno alle 4 di mattina il proprietario è stato prontamente avvisato di un forte rumore proveniente dal negozio. Immediato l'intervento delle forze dell'ordine, ma l'autore del gesto era ormai svanito

La porta dell'Orto di Laura
Di Luca Andreazza - 27 ottobre 2016 - 18:15

TRENTO. Tentativo di furto nella notte all'Orto di Laura in via Briamasco 48 a Trento. "Intorno alle 4 di mattina - spiega Nicola Detassis, titolare dell'esercizio - siamo stati tempestivamente avvisati di un forte rumore proveniente dal negozio. L'intervento delle forze dell'ordine è stato davvero immediato, ma ormai il danno era fatto e l'autore svanito nel nulla".

 

Non si tratta però del primo tentativo di introdursi nel negozio: "Questo è il quarto caso fortunatamente andato male - ci dice - ma fra le 3 e le 4.30 del mattino la zona compresa fra le vie Briamasco, Bomporto, Borsieri, Inama e Tommaso Gar è zona franca. Poco tempo fa il tabacchino è stato preso di mira, ma eventi simili sono successi purtroppo un po' a tutti gli esercizi commerciali dell'area". 

 

"Non solo gli stranieri cercano di introdursi nei negozi. E i più audaci commettono danni e furti anche in pieno giorno: una volta alle 14 hanno rotto il finestrino della macchina di un mio cliente e hanno rubato l'iPad".

 

Proprio sul tema della sicurezza nella zona, La Lega Nord si era mossa il 6 settembre per spronare l'amministrazione a migliorare la situazione e installare altre telecamere di sorveglianza e chiedere maggiore attenzione da parte della Polizia municipale.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

10 dicembre - 09:03

L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Il giovane si trovava in Val Badia con altri amici per trascorrere una giornata sulla neve 

10 dicembre - 08:10

La donna è stata trasferita al reparto di rianimazione dell'ospedale Santa Chiara di Trento. Il personale della centrale operativa di Trentino Emergenza ha guidato gli astanti nelle prime manovre di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato