Contenuto sponsorizzato

A Tesero la prima edizione di un nuovo percorso di Alta Formazione Professionale

Il primo ciclo di  Alta Formazione Professionale come "Tecnico superiore dei servizi della filiera turistica e ricettiva" prevede 3 mila ore di formazione 

Pubblicato il - 07 January 2017 - 19:05

TESERO. Verrà inaugurata lunedì prossimo a Tesero la prima edizione del percorso di Alta Formazione Professionale come "Tecnico superiore dei servizi della filiera turistica e ricettiva".

 

Il percorso nasce da una forte richiesta del territorio della Val di Fiemme che fa dello sviluppo turistico un suo punto di forza. Quello inaugurato è il primo ciclo e prevede una durata di 3000 ore di formazione, di queste oltre 1300 ore saranno dedicate al praticantato. Gli studenti iscritti sono 15.

 

La figura professionale progettata ha caratteristiche polivalenti e trasversali a tutti i comparti della filiera turistica e ricettiva. Il Tecnico superiore dei servizi turistico ricettivi ha piena responsabilità d’intervento su aspetti e problematiche tecnico/gestionali relative alla progettazione, alla commercializzazione dei prodotti turistici, all’erogazione e monitoraggio qualitativo del servizio ricettivo e turistico, alla creazione e sviluppo di reti per la valorizzazione del territorio e la sua immagine.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 17:53
Nelle ultime 24 ore sono state confermate anche 13 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 4 dimissioni e 78 guarigioni
25 January - 17:12

E' uno dei ponti più importanti che ci sono al confine tra Lombardia e Trentino. Siamo tra Lodrone e Bagolino e da anni il consigliere Marini chiede risposte alla Pat: ''L’unica realtà tangibile è che il ponte nuovo, ultimato nel 2017 al prezzo di alcuni milioni di euro pubblici, non è mai stato aperto, mentre quello del 1906 che tiene in piedi praticamente tutto il traffico abbisogna di interventi urgenti perché ormai cade a pezzi''

25 January - 13:34

Una questione che prosegue da ormai diversi anni. Mentre la Provincia di Trento è riuscita a portare avanti l'apertura della strada fino al confine con il Veneto, arrivando a circa 3 chilometri dal rifugio, dall'altro la Provincia di Vicenza, non ha provveduto a fare l'intervento per i chilometri di sua competenza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato