Contenuto sponsorizzato

Trasportavano ovuli di eroina e cocaina, arrestati alla stazione dei treni dalla Squadra Mobile

Si tratta di due stranieri con permesso di soggiorno per motivi umanitari. La TAC ha rilevato decine di ovuli contenenti 100 grammi di sostanza stupefacente

 

 

Pubblicato il - 29 agosto 2017 - 12:43

TRENTO. Trasportavano decine e decine di ovuli contenenti cocaina e eroina, sono stati arrestati ieri sera dalla Squadra Mobile di Trento, nell’ambito delle attività di contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Gli agenti hanno bloccato, all’interno dell’atrio della stazione di Trento, due cittadini stranieri, scesi da un treno proveniente da Verona, che stavano dirigendosi verso il centro cittadino.  All’atto del controllo gli investigatori, oltre a notare un ingiustificato nervosismo dei due soggetti, riscontravano alcune incongruenze sui documenti.

 

Per tale motivo si è proceduto con l'accompagnamento in questura dove i due sono stati sottoposti ai rilievi dattiloscopici e alla verifica dei documenti di identificazione.

 

Gli agenti, considerato anche i numerosi arresti avvenuti a Trento di “ovulatori” nigeriani, provenienti sia dalla Germania che dal Veneto, e il conseguente sequestro di diversi chili di cocaina, hanno deciso di sottoporre i due uomini ad una TAC per comprendere se trasportavano della sostanze stupefacente.

 

L'esito degli esami è stato positivo: i due stranieri riconoscevano il loro ruolo confermando che trasportavano diverse decine di ovuli per oltre 100 grammi di cocaina/eroina. I due nigeriani, rispettivamente di 20 e 21 anni, entrambi con permesso di soggiorno per motivi umanitari, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

“Il controllo del territorio e le conseguenti attività di prevenzione - commenta il capo della Squadra Mobile di Trento Salvatore Ascione - rappresentano il punto di partenza per tutte le azioni di contrasto delle attività criminali. Gli arresti della Squadra Mobile confermano la bontà dell’importante lavoro di repressione voluto dal questore D’Ambrosio, che negli ultimi giorni ha portato alla cattura di quattro latitanti e, stanotte, all’arresto di due trafficanti di droga”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato