Contenuto sponsorizzato

Una notte da "antenati" in una palafitta con cena preistorica? In Trentino si può fare

Ecco il concorso lanciato dal Comune di Ledro

Pubblicato il - 09 gennaio 2017 - 12:08

LEDRO. Ancora bisogno di relax? Magari un fine settimana diverso dal solito? L'opportunità arriva dalla Valle di Ledro dove l’Assessorato del Comune di Ledro, ha messo in palio una notte in palafitta per due persone.

L'occasione per fare un salto indietro di migliaia di anni ed essere i primi nel nuovo millennio a provare un soggiorno molto alternativo.

 

Il concorso permette di trascorrere una notte “da antenati” in una palafitta. Strutture in legno, risalenti all'età del bronzo, che furono scoperte nel 1929 in seguito ad un abbassamento temporaneo del livello dell'acqua.

Per chi partecipa al concorso il primo premio consiste in un fine settimana (2 giorni, 1 notte) per 2 persone (due adulti) ed eventuali figli (max 3) in Val di Ledro. Il pacchetto comprende la cena “preistorica" realizzata con alimenti usati in passatoi, il pernottamento in una delle Palafitte di Molina di Ledro e un gadget della Valle di Ledro.

 

Il secondo premio, invece, comprende la cena “preistorica” per 2 persone e il gadget della Valle di Ledro. Per farsi catapultare per 24 ore nell’età del bronzo, tra sciamani, archi e frecce di pietra e per avere tutte le informazioni basta collegarsi a questa pagina.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 16:19

L'ordinanza della Regione Lombardia ha portato a rinviare le gare di Alto Garda, Bagolino e Caffarese, la Federcalcio trentina cerca una mediazione. Approfondimenti con i Comitati del Nord Italia per seguire linee guida omogenee 

19 ottobre - 16:55

Nel giorno successivo alla manifestazione che ha visto "forzare" le recinzioni del Centro faunistico del Casteller, due deputate pentastellate, Carmen Di Lauro e Doriana Sarli, hanno fatto un sopralluogo "per constatare la situazione dei 3 orsi". "Provincia e gestori ci negano l'accesso. Ora chiederemo ai carabinieri di accompagnarci"

19 ottobre - 15:57

Il passaggio di due tappe (il 21 ottobre da Bassano a Campiglio e il 22 da Pinzolo ai Laghi di Cancano) del Giro d'Italia numero 103 porterà alla modifica della circolazione sulle strade trentine. Stesso discorso per il "Giro E", manifestazione parallela organizzata per mercoledì 21 da Trento a Madonna di Campiglio. Ecco le tabelle di marcia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato