Contenuto sponsorizzato

Cagol in solitaria nel collage comico

Venerdì 18 al Teatro di Meano lo spettacolo Stendup, (stand up a ruota libera) dove l'attore propone un viaggio nei vari testi interpretati negli anni. Con una filosofia: bisogna stare in piedi nonostante le difficoltà e imparare la terapia dell'ironia

Pubblicato il - 15 ottobre 2019 - 09:47

TRENTO. Appuntamento comico nella stagione 2019/2020 del Teatro di Meano quello di venerdì 18 ottobre 2019 alle ore 20.45 con Mario Cagol in STENDAP (stand up – a ruota libera), un monologo brillante che è una sorta di “collage” e adattamento di vari testi dell'attore interpretati negli anni. Mario Cagol, andrà in scena al  in una serie di testi riadattati e corretti per una resa ancora migliore, situazioni collaudate e di assicurato successo, racconti di vita quotidiana, racconti di vita vissuta, momenti nei quali il pubblico si riconosce e la risata è inevitabile: tutto questo è il suo STENDAP .

 

 Stand up perché... bisogna stare in piedi nonostante le difficoltà e imparare a riderci su è una buona terapia. Ogni spettacolo è diverso perché, essendo una composizione “modulare” ed essendo molti i brani a disposizione, la scaletta viene impostata in base alla tipologia di pubblico presente. È quindi uno show in continua evoluzione! L'abilità di cogliere questi aspetti della vita di ognuno, evidenziandoli e trasformandoli in chiave comica, è una caratteristica di Mario Cagol che si è dimostrata molto azzeccata in tutti i monologhi fatti in anni di carriera. Stand Up è un classico del monologhista americano: stare in piedi con un microfono davanti alla platea e tenere il palco senza effetti speciali se non la voglia di divertire.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 novembre - 19:43

La miccia si accende per il post su Facebook di un allevatore del perginese. Da lì le risposte piccate dei sindaci di Frassilongo e Pergine con quest'ultimo che rimuove tutto. A far da paciere il primo cittadino di Palù, che però si toglie qualche sassolino

11 novembre - 19:37

Il partito secessionista ha celebrato l'anniversario dell'arrivo delle truppe italiane al Brennero apponendo sul cippo di confine un sacco con una scritta rivendicativa. "Il Brennero è e resterà un confine ingiusto che ha diviso il Tirolo, incatenando i sudtirolesi a uno stato straniero, al quale non volevano appartenere". Non è la prima volta che il confine italo-austriaco finisce al centro delle iniziative della Südtiroler Freiheit

11 novembre - 13:46

Il blocco di una corsa avvenuto settimana scorsa nei pressi di Mezzana aveva spinto la consigliera Lucia Coppola a depositare un'interrogazione per comprendere le motivazioni e gli eventuali problemi di manutenzione. Questioni che da Trentino Trasporti vengono considerate però imprevedibili e dovute a condizioni meteorologiche eccezionali 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato