Contenuto sponsorizzato

Etologia o lotteria, ecco l'insolito dell'amore

San Valentino, giovedì, al teatro di Villazzano con l'irresistibile "Love show" di Francesco Giorda per la rassegna che riporta sul palco i registi vincitori di Fantasio. Un viaggio sul tema dei temi tra battute, invenzioni e interviste. Ma anche una serata dal menù ricco per chi allo spettacolo vuole abbinare la cena

Pubblicato il - 11 febbraio 2019 - 16:51

TRENTO. Attore comico, artista di strada, presentatore, giocoliere, animatore con all'attivo più di dieci anni di esperienza in festival e piazze di tutta Europa.  La sintesi del curriculum non fa giustizia della bravura e dell'impatto che un apparente strampalato garantisce al publico. L'unico modo per andare oltre il riassunto è non farsi scappare l'appuntamento che il Teatro di Villazzano propone nel giorno di San Valentino, giovedì 14, con Francesco Giorda e con il suo "Love show" all'insegna dell'imprevisto e dell'imprevedibile a sfondo amoroso.

 

 Per san Valentino la banda Corradini, (Mirko, Christian e compagnia sempre più affiatata e gasata dai risultati raggiunti in meno di due anni dal teatro che gestiscono) è andata oltre la scena, oltre lo spettacolo. San Valentino è un must per coppie d'ogni età e d'ogni inclinazione? E allora non basta la prosa, (quella ad alto tasso di divertimento). Ci vuole di più.

 Ci vuole un menù più ricco di quello già gustoso garantito dalla stagione che riporta a Villazzano una serie di vincitori del premio Fantasio, (regia) con la dimostrazione di quanti passi avanti hanno saputo compiere sui palcoscenici dell'impegno, del coraggio teatrale e dell'inedito.

 

 A "Love show", dunque, chi vuole può venire "mangiato". Oggi scadono le prenotazioni per l'abbinamento cena-spettacolo, (di carne o di pesce) che l'organizzazione del teatro ha concordato con il ristorante "La baraca", non distante dal teatro. Con 30 euro, quindi, vitto e alloggio in platea per una digestione sicura perché le risate di "The loce show" hanno la forza di muovere i muscoli: da quelli facciali a quelli dello stomaco.

 

 "Love show" è un viaggio inedito che affronta il tema dell’amore da punti di vista insoliti: le strane abitudini sessuali del pesce Angler, le reazioni comportamentali secondo l’etologo Henri Laborit fino ad una visione moderna dell’amore-bellezza Platonica per ritrovarsi nel cuore del Lupercus, l’antica tradizione pagana, una lotteria dell’amore in cui venivano estratte a sorte le coppie del nuovo anno. Uno spettacolo o forse un’occasione per rottamare il partner d’antan e affidarsi alla buona sorte.

 

  Al tutto si aggiungono “Le Interviste Impossibili” realizzate per le strade della città, dove Francesco Giorda interroga i passanti alla ricerca dell’amore. Insomma, aspettatevi di tutto ma non provate ad immaginare cosa aspettarvi. Mangiati o no, accettando l'intero pacchetto cultural - mangereccio o optando solo per lo spettacolo segnatevi in rosso l'appuntamento sull'agenda di coppia. Prenotando il vostro posto allo show, che è meglio.,

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato