Contenuto sponsorizzato

Loredana Cont accende il teatro in Vallarsa, al via la stagione del Sipario d'oro

 L'appuntamento è per domenica 17 febbraio alle 17 che sale sul palco per presentare un monologo, appositamente ideato per questo evento, intitolato "4 risate e 1/2" al teatro comunale di Vallarsa a S.Anna

Pubblicato il - 15 febbraio 2019 - 15:58

VALLARSA. Torna anche quest’anno il Sipario d’oro, festival di teatro amatoriale, organizzato dalla compagnia di Lizzana che vede l’avvicendarsi, anche al teatro comunale di Vallarsa a S.Anna, compagnie teatrali amatoriali trentine e extra-provincia.

 

L’edizione di questa stagione vede un programma con spettacoli dialettali e in italiano per trascorrere una serata in compagnia e divertirsi. L'inaugurazione di questa proposta è affidata a Loredana Cont. L'appuntamento è per domenica 17 febbraio alle 17 che sale sul palco per presentare un monologo, appositamente ideato per questo evento, intitolato "4 risate e 1/2". Completa la proposta l'aperitivo a cura del gruppo alpini di Vallarsa.

 

Un'occasione per abbonarsi a Sipario, quattro spettacoli a 24 euro, mentre i biglietti singoli costano 10 euro per l'intero, 8 euro ridotto per iscritti Co.F.As. e Uilt, persone sopra i 65 anni, possessori di Carta in Cooperazione e Sipario d’oro Card e 3 euro per gli studenti delle scuole superiori e universitari. La partecipazione agli eventi resta gratis per gli under 14 (Qui info).

 

Il programma:

Sabato 2 marzo
Compagnia Teatrale La Nogara

Cogollo di Tregnago (Verona)

LE ME TOCCA TUTTE di Loredana Cont

regia di Mario Busti e Paolo Cracco

 

Siamo sicuri che anche comportandoci correttamente siamo esenti dall’essere coinvolti in situazioni che infrangono le legge? Siamo sicuri che quello che diciamo venga interpretato nelle maniere giuste? Chi ascolta i nostri colloqui telefonici? Come finiscono certe notizie sui giornali?

La tranquilla coppia di Franco e Rosanna sta forse per essere protagonista di un clamoroso errore giudiziario, al quale si sommano altri imprevisti causati dall’etilometro e dalla scarsa comprensione dell’inglese.
Insomma, siamo pronti per accettare le nuove leggi, le nuove tecnologie e i nuovi stili di vita di quest’epoca dove tutti siamo spiati e catalogati?

 

Sabato 9 marzo

Associazione La Luna Vuota

Sopramonte

LE CADAVRE EXQUIS

Testo e regia di Enrico Tavernini

 

All'indomani della misteriosa morte di un noto avvocato, i suoi più stretti amici si ritrovano per organizzargli il funerale. Ancora frastornati e increduli cominciano a scriverne l'elogio funebre, pescando dai ricordi personali dei lieti momenti trascorsi insieme. Tuttavia, dal momento in cui si scopre che la morte dell'amico è da imputarsi ad un omicidio e che proprio loro sono i principali indiziati, cominciano ad emergere aspetti non a tutti noti, che gettano ombre sui rapporti di amicizia e di coppia all'interno del gruppetto. Nel degenerare esasperato della situazione l'interesse per la verità passa del tutto in secondo piano, con buona pace del caro amico estinto. Ma ci sarà infine davvero pace per lui, e si riuscirà almeno a scoprire chi lo ha fatto fuori e perché?

 

Sabato 16 marzo

Filodrammatica Don Bosco

Pergine

RUMORI FUORI SCENA

Di Michael Frayn trad. di Filippo Ottoni

Regia di Francesca Beber

 

“Rumori fuori scena”, classico teatrale tradotto in 28 lingue, è uno spettacolo nello spettacolo in cui una sgangherata compagnia teatrale è alle prese con una rappresentazione. Nel primo atto si assiste alla prova generale della pièce che si regge su un meccanismo di equivoci e accenti farseschi. Nel secondo la scena si capovolge e il pubblico può sbirciare dietro le quinte, assistendo a gelosie, litigi, ripicche, fino a mancati omicidi tra gli attori che metteranno a rischio lo spettacolo. Un’irresistibile carrellata di “buchi”, errori, isterie, conflitti e riappacificazioni cui s’intreccerà anche qualche intrallazzo amoroso. Solo nel terzo atto, quando ormai la messinscena sembra irrimediabilmente compromessa, non mancherà un finale a sorpresa.

 

Sabato 23 marzo

Gruppo Teatrale I Sottotesto

Nogaredo

BENVENUTI A BALUK!

Riadattamento e regia di Jacopo Roccabruna

 

Nel paese di Baluk regna una spensierata stupidità. Tutti, dal pastore al magistrato, sono vittime di una terribile maledizione che li obbliga ad esser Baluki di nome e di fatto. Quando il povero professor Leone Trentini arriva a Baluk, convinto di iniziare una sfavillante carriera come insegnante, si ritrova invece ad affrontare una popolazione di mentecatti. Folgorato dalla bellezza di Sofia, non poù far altro che restare per cercar di rompere la maledizione e di sconfiggere il despotico signore di Baluk: il Conte Tschulkenrichitintineraterer.

Questo turbinio di gag esilaranti è un adattamento in dialetto trentino di "Fools" di Neil Simon, una bella favola che ci ricorda che non serve essere intelligenti per essere felici, ma a volte aiuta.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 maggio - 06:01

 Le parole ''gnocca'', ''negro'', ''muslim'' vanno alla grande, la mission pare essere quella di bannare i ''pididioti'', l'insulto per donne sovrappeso fotografate ''a tradimento'', poi, è un must. La speranza è che si tratti di un furto di personalità ma dalle foto sembrerebbe proprio che Ivan Cristoforetti braccio destro di Spinelli sui social si scateni. Ecco come 

20 maggio - 19:53

Da quando il maltempo di fine ottobre ha distrutto interi boschi nella zona di Bedolplan, sopra Piné, praticamente nulla è stato fatto a livello di recupero del legname schiantato e della zona. In questi giorni, però, è arrivata l'incredibile notizia ai due giovani gestori del ristorante/bar: ''Hanno trasformato in un lotto unico un'area di circa 150 ettari e la ditta che ha vinto l'appalto ha deciso, per motivi di sicurezza, di farne tutto zona cantiere''

20 maggio - 19:17

L'incidente è avvenuto sulla tratta tra Berlino e Monaco all'altezza di Lipsia. La donna era andata con la figlia e il figlio a vedere la finale di Champions di pallavolo. Il suo ultimo post su Facebook recita: ''Complimenti bravissima Lube''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato