Contenuto sponsorizzato

Presentati i Mercatini di Rango all'insegna del numero 17. Eventi speciali e uno scenario magico per "uno dei mercatini di Natale più suggestivi d'Europa"

I Mercatini di Rango riapriranno i battenti il 17 novembre per la 17esima edizione. In programma molti eventi, per bambini e adulti, in nome della tradizione e della promozione dei prodotti trentini, ma anche solidarietà. Per un giorno sordi e sordociechi potranno visitare uno dei Borghi più belli d'Italia grazie a un percorso ad hoc per le vie del paese

Di Davide Leveghi - 06 novembre 2019 - 17:33

RANGO. È stata presentata nella mattinata di mercoledì 6 novembre a Trento l'edizione 2019 dei Mercatini di Rango, immancabile appuntamento natalizio nel paese del Bleggio superiore. Ben 17 le giornate d'apertura, 100mila la presenze stimate e 85 gli stand, per un evento che dal 17 novembre al 29 dicembre animerà le vie dell'affascinante scenario di uno dei borghi più belli d'Italia.

 

I mercatini, la cui inaugurazione (informale) è prevista per venerdì 15 novembre alle ore 14, si terranno quest'anno all'insegna del numero 17. L'edizione numero 17 e l'apertura decisa per il 17 novembre smentiscono la cattiva fama di cui gode questo numero, almeno secondo gli animatori di questa iniziativa, l'Associazione culturale valorizzazione Rango.

 

Ma non c'è solo il 17 tra i numeri del Mercatino di Rango. 85 saranno infatti gli espositori, in maggioranza trentini, 12 i punti di degustazione e ristoro, 100mila i visitatori attesi da tutta Italia, pronti a gironzolare tra le vie, i portici e i “volti” del paese, assaggiare le eccellenze gastronomiche trentine e curiosare tra le decorazioni natalizie e i prodotti del benessere realizzati presso le Terme di Comano.

 

Un'occasione per sostenere un territorio che sarà dunque in mostra tra le vie di Rango, come evidenziato dal sindaco del Comune di Bleggio Superiore Alberto Iori: “I mercatini di Rango sono un volano per l'indotto delle Giudicarie. Abbiamo già il tutto esaurito negli alberghi e ci aspettiamo, come sempre, un successo di pubblico e di gradimento”.

 

La fama di questo evento, infatti, pare essersi diffusa ben al di fuori dei confini provinciali. “I mercatini di Rango – ha dichiarato il presidente dell'Associazione Adriano Riccadonna – restano tra i mercatini di Natale più suggestivi d'Italia e d'Europa, grazie alla formula che lo ha reso vincente e unico nel genere, ovvero nessuna casetta prefabbricata o stand, ma un mercatino diffuso per un'autentica immersione nelle radici più antiche di questo angolo di Trentino, risalente all'anno mille, dove non è retorica dire che il tempo sembra essersi fermato”.

 

Tutti punti ribaditi dall'assessore provinciale all'artigianato, al commercio, allo sport e al turismo Roberto Failoni: “Sono un orgoglio del Trentino questi mercatini perché ogni anno riescono ad innovarsi e a proporre un prodotto turistico di qualità. A Rango ci sarà il meglio dei prodotti trentini che la nuova giunta intende sostenere a partire proprio dalle iniziative locali. L'edizione di quest'anno apre anche alla solidarietà verso persone a cui dobbiamo interesse e attenzione. E questo è un esempio di civiltà da parte degli organizzatore a cui va il nostro ringraziamento per il grande lavoro svolto in questi anni”.

 

Tra le novità di quest'anno, infatti, i mercatini dedicheranno una giornata alle persone sordocieche. A presentare l'iniziativa c'era la presidente della sezione trentina dell'Ente nazionale sordi Brunella Grigolli: “Domenica 15 dicembre è in programma alla scoperta di Rango, iniziativa del progetto AccessibItaly. Si tratta di itinerari culturali accessibili per persone sorde e sordocieche, promessi dall'Ens grazie al co-finanziamento del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e in collaborazione con il club de I borghi più belli d'Italia. Gli obiettivi principali del progetto sono la promozione del turismo accessibile e la partecipazione attiva delle persone sorde alla vita culturale e sociale del Paese”.

 

Rango è stata inserita tra 21 piccoli centri italiani con itinerari fisici e virtuali accessibili alla comunità sorda. Una eccellenza a cui il progetto AccessibItaly vorrebbe aggiungere una web app che permetterebbe alle persone sorde, grazie a videoguide in lingua dei segni italiana con sottotitoli, di scoprire appieno la bellezza dei borghi.

 

Tra le altre iniziative proposte vi sarà lo show di video-mapping progettato e diretto da Alex Rowbotham di Luce dipinta, un'associazione culturale già protagonista del Festival dell'acqua e della luce di Bressanone. Le proiezioni, che adorneranno la piazza della fontana, daranno vita a illusioni ottiche e magie di luce, permettendo di immergersi nell'atmosfera natalizia e rurale del Rango di una volta. Un'esperienza da vivere in tutte le giornate di dicembre.

 

Tra le novità del 2019 ci sarà anche la “stria”, la strega più grande del mondo. Entrata di recente nel guinness dei primati, sarà visitabile nella frazione di Balbido, collegata ai mercatini tramite un servizio navetta. “I bambini ma anche i grandi resteranno a bocca aperta – assicura Riccadonna – misura 10,77 metri, è tridimensionale, realizzata con un fitto intreccio di canne di bambù e legno e diviene un'attrazione particolarmente in tema con le tradizioni del Natale, che si legano alla storia di Balbido (Paese dipinto), noto per i suoi murales e per le installazioni di scultura lignea, ma anche caratterizzato dalla tradizione popolare delle strie dispettose, che nella Val Marcia si divertivano in passato a gettare le pietre contro i carri dei contadini”.

 

Non solo questa attrazione attirerà i bambini. Per loro è pensata infatti una “stanza dei giochi” gratuita dove potranno partecipare a laboratori creativi, giocare, colorare, ascoltare le fiabe in compagnia di educatrici specializzate, mentre i genitori visitano i mercatini. Domenica 15 dicembre, inoltre, i piccoli e le piccole verranno allietati dall'arrivo in piazza di Santa Lucia, che distribuirà come da tradizione doni e dolcetti.

 

Tra gli eventi da segnalare si evidenziano: l'inaugurazione ufficiale domenica 17 novembre alle ore 15 con corteo regale in costume. “Rango per le donne”, domenica 24 novembre, in cui i mercatini si vestiranno di rosso per una serie di iniziative di celebrazione della Giornata contro la violenza sulle donne. L'arrivo di Santa Lucia, come detto precedentemente, e l'arrivo di Babbo Natale in piazza giovedì 26 dicembre. Ogni giorno, alle 12.30, sarà possibile mangiare la polenta in piazza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

09 dicembre - 13:08

L'Ente Nazionale Protezione Animali chiede ai primi cittadini delle ordinanze. Già il Consiglio comunale di Rovereto ha scelto di mettere dine ai fuochi d'artificio

09 dicembre - 05:01

C'è anche nel masterplan di sviluppo del Bondone ''Necessario tenere in considerazione gli importanti cambiamenti climatici in atto e valutare quindi con attenzione la necessità di anticipare un cambio di prospettiva dell’offerta turistica", ma la discussione politica non sembra ancora cominciata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato